QR code per la pagina originale

Apple acquisisce Akonia Holographics per l’AR

Apple acquisisce Akonia Holographics, una società specializzata nella produzione di lenti per visori dedicati alla realtà aumentata: ecco tutti i dettagli.

,

Apple si lancia in una nuova acquisizione, questa volta orientata all’universo della realtà aumentata. Secondo quanto riferito da Reuters, infatti, il gruppo di Cupertino avrebbe raggiunto un accordo con Akonia Holographics, una società specializzata nella produzione di lenti per visori e occhiali per l’AR. Al momento, non sono emerse indiscrezioni sui possibili piani del gruppo californiano.

Stando a quanto si apprende dall’agenzia Reuters, Akonia Holographics è una startup specializzata nella produzione di lenti trasparenti per l’impiego come schermi in visori e occhiali per la realtà aumentata, in grado di fornire una soluzione sottile, leggera e dalla massima qualità visiva in termini di colori e risoluzione. La società è stata fondata nel 2012 e, sebbene non sia emerso nessun dettaglio sugli accordi con Apple, sembra che la contrattazione sia proseguita per diversi mesi: stando alle testate statunitensi, la startup si sarebbe infatti dimostrata “molto calma” sul mercato nell’ultimo semestre.

Apple ha confermato l’acquisizione dell’azienda, senza però specificare le proprie strategie. Il gruppo di Apple Park ha infatti inoltrato a Reuters l’ormai consueta nota:

Apple acquisisce di tanto in tanto delle compagnie più piccole e in genere non discute i propri piani.

L’accordo di acquisizione con aziende specializzate in realtà aumentata non giunge a sorpresa, considerando come Apple stia investendo moltissime risorse in questo settore. Dopo il successo di ARKit sulla piattaforma iOS, da tempo si vocifera lo sviluppo di occhiali o di un visore speciale, tanto che qualche mese fa è emersa un’indiscrezione relativa a un apposito processore e a un nuovo sistema operativo, chiamato “rOS”. Di pochi giorni fa, invece, è un brevetto per l’introduzione di sistemi per la realtà aumentata nei parabrezza delle automobili, per aiutare i guidatori nella navigazione.

Al momento, però, non si conoscono i piani effettivi dell’azienda, né le possibili date di lancio di un visore per la realtà aumentata targato mela morsicata.

Fonte: Reuters • Via: MacRumors • Immagine: HQuality via Shutterstock