QR code per la pagina originale

Google Art Selfie, il sosia è un’opera d’arte

La funzionalità Art Selfie dell'app Google Arts & Culture permette di trovare la corrispondenza tra il proprio autoritratto e migliaia di opere d'arte.

,

Google Arts & Culture è una raccolta online di immagini in alta risoluzione che raffigurano milioni di opere d’arte conservate nei più importanti musei del mondo, alcuni dei quali possono essere visitati in maniera virtuale. Una delle funzionalità più interessanti e divertenti allo stesso tempo si chiama Art Selfie, annunciata all’inizio dell’anno e ora finalmente disponibile in Italia.

Il progetto Google Art & Culture è nato per offrire la possibilità di visitare i musei di vari paesi senza recarsi sul posto. Oltre che tramite le immagini, gli utenti possono scoprire le opere d’arte attraverso i selfie. L’autoritratto assume quindi un’importanza culturale e non è più solo una foto da condividere sui social network. La funzionalità verrà sicuramente apprezzata dagli appassionati di arte, ma potrebbe anche incuriosire gli utenti che non hanno mai messo piede in un museo. Fin dal suo esordio in Stati Uniti, Canada, Australia, Nuova Zelanda e India, Art Selfie ha avuto un grande successo e ora è disponibile in tutto il mondo, quindi anche in Italia.

Art Selfie sfrutta il machine learning per confrontare il volto dell’utente con quello di migliaia di opere, principalmente quadri. Il software tiene conto dei lineamenti del viso, della forma degli occhi e di altri particolari per cercare la migliore corrispondenza. Dopo qualche secondo vengono mostrati cinque ritratti nella parte superiore della schermata. Per ognuno di essi è indicata la percentuale di corrispondenza, il nome, l’autore e il luogo in cui si trova. Per avere maggiori informazioni è sufficiente un tap sul “sosia”.

Art Selfie è anche un’opzione di Google Lens su Android (la tecnologia di riconoscimento è la stessa). L’app Arts & Culture può essere scaricata gratuitamente dagli store Google e Apple.

Video:Google Nest Hub