QR code per la pagina originale

Facebook annuncia Oculus Quest, nuovo visore VR

In occasione dell'Oculus Connect 5, Facebook annuncia Oculus Quest, un nuovo visore per la realtà virtuale wireless e con oltre 50 giochi ed esperienze.

,

In occasione di Oculus Connect 5, l’amministratore delegato di Facebook Mark Zuckerberg ha annunciato un nuovo visore per la realtà virtuale: si chiama Oculus Quest, è completamente wireless, ha un audio integrato e sarà disponibile sul mercato nella primavera del 2019, al prezzo di 399 dollari.

«Oggi a Oculus Connect 5 (OC5), abbiamo introdotto Oculus Quest, il nostro primo sistema VR all-in-one con sei gradi di libertà che ti consente di guardarti intorno in qualsiasi direzione e di camminare nello spazio virtuale proprio come faresti nel mondo fisico. Questa è l’esperienza VR che tutti stavano aspettando», annuncia Facebook in un comunicato ufficiale. Oculus Quest si distingue per controller tattili, dunque sarà possibile interagire con persone e oggetti in modo naturale; al lancio, la compagnia statunitense fornirà oltre cinquanta giochi ed esperienze in realtà virtuale per tale dispositivo, mentre altri contenuti saranno disponibili nel prossimo futuro.

Precedentemente noto come Project Santa Cruz, Oculus Quest è un visore VR autonomo, il che significa che non richiede un PC o uno smartphone per eseguire giochi ed esperienze in realtà virtuale, ma solo per la configurazione iniziale. Inoltre, utilizza il tracciamento interno, che permette al dispositivo di rispondere visivamente agli utenti che stanno sperimentando una particolare esperienza. Sarà fornito con due controller tattili portatili. Oculus Quest include le stesse ottiche di Oculus Go con una risoluzione dello schermo di 1600 x 1440 pixel per occhio, incorporando una regolazione della spaziatura dell’obiettivo per massimizzare il comfort visivo. E Facebook ne ha migliorato l’audio integrato, in modo da ottenere un suono coinvolgente di alta qualità con bassi ancora più profondi.

«Con Oculus Quest, finiremo la nostra prima generazione di prodotti Oculus», ha affermato Mark Zuckerberg durante il keynote effettuato per l’occasione. «Da qui faremo grandi progressi in termini di tecnologia e contenuti per le generazioni future di ciascuno di questi prodotti», ha aggiunto, facendo anche notare che la retrocompatibilità è una delle maggiori priorità per i prodotti della serie Oculus. I giochi e i software progettati per Quest e i futuri visori Oculus continueranno a funzionare sull’Oculus Rift originale.