QR code per la pagina originale

Oculus Rift Core 2.0, tutte le novità

Importanti novità per la versione finale di Oculus Rift Core 2.0, tra cui Expressive Avatars, Hydrid Apps e miglioramenti per Home e Dash.

,

Facebook ha annunciato durante la conferenza Oculus Connect 5 diversi aggiornamenti per la piattaforma Oculus Rift Core 2.0, disponibile in beta dal mese di dicembre 2017. La versione finale, che verrà distribuita prima agli utenti del Public Test Channel e ad ottobre a tutta la community, introduce miglioramenti prestazionali, modifiche all’interfaccia e nuove funzionalità. Le novità più importanti sono Home, Dash e le Hybrid Apps.

Oculus Home è uno spazio virtuale che può essere personalizzato aggiungendo o eliminando gli oggetti presenti, come tavoli, sedie e mobili. Facebook ha apportato numerosi cambiamenti seguendo i feedback ricevuti dagli utenti durante la fase beta. Innanzitutto sono state migliorate le prestazioni, utilizzando il rendering basato sulla fisica e l’illuminazione dinamica. Grazie a varie ottimizzazioni, l’esperienza d’uso immersiva è garantita anche sui computer che soddisfano i requisiti minimi.

È possibile ora importare i propri oggetti ed elementi 3D per abbellire lo spazio personale. Sono stati inoltre aggiunti centinaia di ambienti virtuali, tra cui un tema tropicale e decorazioni estive per rimanere in vacanza tutto l’anno. Entro fine anno arriveranno i Custom Developer Items, ovvero oggetti, sculture, trofei e abbigliamento importati da app e giochi, che possono essere posizionati all’interno dell’ambiente e mostrati agli amici.

Gli utenti possono invitare fino a otto amici nella propria Home per vedere un video insieme. Facebook ha introdotto anche i nuovi Expressive Avatars che simulano i movimenti degli occhi e della bocca.

Expressive Avatar

Miglioramenti prestazionali e ottimizzazioni anche per Dash, ovvero la rappresentazione virtuale del desktop. Gli utenti possono ora vedere l’orologio, modificare i suoni, controllare il livello della batteria del controller e organizzare le finestre multiple.

Hybrid Apps è invece una nuova tecnologia sperimentale che permette agli sviluppatori di portare le tradizionali app 2D nell’ambiente virtuale, sfruttando Dash. Facebook ha infine aggiornato l’app mobile Oculus per supportare Rift, consentendo di navigare nello store, interagire con gli amici, scoprire gli eventi e installare i giochi da remoto su PC.