QR code per la pagina originale

Surface Pro 6, Surface Laptop 2 e Surface Studio 2

Microsoft ha annunciato i nuovi Surface Pro 6, Surface Laptop 2 e Surface Studio 2; trattasi di piccoli affinamenti hardware dei precedenti modelli.

,

Microsoft ha presentato ufficialmente i nuovi Surface Pro 6, Surface Laptop 2 e Surface Studio 2. Come da previsioni, la casa di Redmond ha annunciato un semplice refresh hardware dei suoi Surface Pro, Surface Laptop e Surface Studio. Nessun stravolgimento, dunque, ma un affinamento hardware per migliorare la qualità di prodotti già ritenuti molto validi.

Surface Pro 6

La novità principale del nuovo 2-in-1 Windows 10 di Microsoft è l’introduzione dei processori Intel di ottava generazione. Microsoft evidenzia come questo nuovo modello sia oltre il 67% più veloce rispetto alla quinta generazione dei Surface Pro. Panos Panay ha evidenziato che la casa di Redmond ha riprogettato internamente il Surface Pro 6 per migliorarne il raffreddamento e l’autonomia complessiva.

Secondo la società, infatti, il nuovo Surface Pro 6 dispone sino a 13,5 ore di autonomia. Non ci sono altre particolari novità. A parte l’introduzione della nuova colorazione nera, il nuovo modello dispone sempre del brillante display da 12,3 pollici PixelSense e potrà essere scelto con diversi tagli di memoria RAM e SSD. Non è presente la porta USB-C che molti si aspettavano. Il nuovo 2-in-1 potrà essere già prenotato in alcuni mercati selezionati e sarà disponibile dal prossimo 16 ottobre in America con prezzi a partire da 899 dollari. Non sono noti, al momento, i prezzi e le disponibilità per il mercato italiano.

Surface Laptop 2

Microsoft ha aggiornato il suo portatile con i processori Intel di ottava generazione. Anche in questo caso si tratta di un puro refresh hardware. Secondo Microsoft, il nuovo Surface Laptop 2 è dell’85% più veloce del precedente modello. Per il resto, a parte l’introduzione della colorazione nera, non ci sono ulteriori novità. Il design è sempre il medesimo e le principali specifiche tecniche pure. Manca la porta USB-C. Il display è sempre l’ottimo PixelSense da 13,5 pollici con una risoluzione di 2256 x 1504 pixel. Da evidenziare che la versione base dispone di più RAM rispetto a quella del vecchio modello (8 GB contro 4 GB).

Prezzi a partire da 999 dollari con disponibilità dal 16 ottobre per il mercato americano. Non noti, al momento, prezzi e disponibilità per il mercato italiano.

Surface Studio 2

Microsoft ha aggiornato anche il suo pregiato All In One presentato nel lontano 2016. In questo caso l’aggiornamento tecnico è stato un po’ più profondo, senza, però, stravolgere il prodotto. Il display, infatti, pur mantenendo sempre le stesse dimensioni, 28 pollici, è adesso molto più luminoso e sono stati migliorati sensibilmente anche i contrasti.

Il display è stato ottimizzato per poter lavorare all’unisono con la Surface Pen per disegnare e scrivere direttamente sullo schermo. Per il Surface Studio 2, Microsoft ha introdotto i processori Intel di settima generazione. Trattasi di una scelta forse un po’ conservativa ma non ci dovrebbero essere problemi in termini di potenza. Per garantire le massime prestazioni in termini di elaborazione grafica, il nuovo Surface Studio 2 dispone di GPU molto più performanti. A seconda del modello scelto si potrà optare per l’NVIDIA GeForce GTX 1060 6GB GDDR5 o per l’NVIDIA GeForce GTX 1070 8GB GDDR5. Migliorata anche la velocità dello storage con l’adozione degli SSD.

Prezzi a partire da 3499 dollari. Non è dato di sapere se questo prodotto arriverà in Italia visto che il precedente modello era stato reso disponibile solo in pochi Paesi.

Surface Headphones

Accanto ai suoi nuovi computer, a sorpresa, Microsoft ha presentato anche Surface Headphones. Trattasi di cuffie wireless di altissima qualità dotate di cancellazione del rumore e di ben 8 microfoni. Dovrebbero arrivare entro l’anno ad un prezzo non ancora confermato che dovrebbe aggirarsi attorno ai 350 dollari.

Fonte: Microsoft • Immagine: Microsoft