QR code per la pagina originale

Baldur’s Gate 3 potrebbe essere in via di sviluppo

Stando a un tweet pubblicato dal capo di inXile Entertainment, Brian Fargo, sembrerebbe che Baldur's Gate 3 possa essere in via di sviluppo.

,

Nel lontano 1998, Baldur’s Gate è stato etichettato come titolo capace di rispolverare il genere del gioco di ruolo classico. Quello reso famoso da Dungeon & Dragons su carta. Il nome del franchise si è affievolito parecchio da allora, ma negli ultimi anni è stato mostrato un certo interesse nel suo stile, lo dimostrano giochi come Divinity: Original Sin, Pillars of Eternity, Torment: Tides of Numenera e, più recentemente, Pathfinder: Kingmaker.

Chi dice, tuttavia, che la serie non stia per fare ritorno con un nuovo capitolo? In effetti, ci sono le prove di una possibile esistenza di Baldur’s Gate 3. A essere onesti si tratta più di una speculazione che di una conferma vera e propria, nata da un tweet pubblicato dal capo di InXile Entertainment, Brian Fargo.

Il “cinguettio” arriva in risposta a una citazione di un articolo del 2012 di Rock, Paper, Shotgun, in cui lo studio che ha realizzato le Enhanced Editions di Baldur’s Gate e l’espansione Siege of Dragonspear, Beamdog, dichiarò che lo sviluppo di Baldur’s Gate 3 sarebbe stato un obiettivo a lungo termine.

Nel tweet riportato poco sopra, Fargo lascia intendere di sapere chi sia impegnato nello sviluppo del terzo titolo della serie ruolistica, senza sbilanciarsi ulteriormente. Insomma, pare che qualcuno abbia Baldur’s Gate 3 in cantiere ma non si sa quale sia lo studio né entro quando il gioco potrebbe essere disponibile.

Visto il successo dei due giochi precedenti, sarebbe d’altronde un peccato non concedere un’altra occasione al franchise. Oltretutto avrebbe il favore dei numerosi fan di vecchia data, e potrebbe conquistare l’attenzione di altri appassionati sbarcando su PlayStation 4 e Xbox One. Le carte in regola per un terzo capitolo ci sono tutte, bisogna soltanto vedere se sarà annunciato davvero.