QR code per la pagina originale

Spotify, novità per abbonati Premium Android e iOS

Un aggiornamento introduce interessanti novità per gli abbonati al servizio Premium di Spotify, sia su dispositivi Android che iOS.

,

Spotify è il servizio per eccellenza di musica in streaming, nonostante il ritorno in grande stile di Winamp (previsto per l’anno prossimo) potrebbe fargli perdere una fetta di pubblico; gli sviluppatori lo supportano costantemente e adesso lanciano un grande aggiornamento per le app i0S e Android, volto agli utenti Premium.

Tutti coloro che pagano il canone mensile per avere la versione senza pubblicità e con funzioni aggiuntive, possono adesso contare su una navigazione semplificata: è possibile infatti trovare ottimi suggerimenti nella Home e una pagina di ricerca ridisegnata, che si pone come vero e proprio hub all-in-one di artisti, playlist, canzoni e podcast, l’ideale sia per sperimentare qualcosa di nuovo, sia per ascoltare la buona musica che già si conosce. Nella parte superiore, gli abbonati possono trovare i loro Top Genere e scegliere con facilità ciò che riflette maggiormente i propri gusti musicali.

Novità più importante sono le nuovissime playlist di Artist Radio: in sostanza, se un utente abbonato desidera ascoltare una ricca playlist del suo artista preferito è adesso accontentato e può sentirla senza interruzioni grazie a un flusso personalizzato in base ai suoi gusti. Tra l’altro, le playlist possono essere scaricate e ascoltate anche offline (e sono in continuo aggiornamento).

Le nuove funzionalità sono disponibili da oggi a livello globale per tutti i possessori di dispositivi Android e iOS abbonati al servizio Premium di Spotify, che giusto quest’anno ha spento le 10 candeline. A proposito, qualora vi fossero sfuggiti gli artisti e i brani più ascoltati fino a oggi, vi rimandiamo alle classifiche distribuite in occasione del decimo anniversario. Vi ricordiamo che Spotify è disponibile anche gratuitamente, e si mantiene grazie alle pubblicità sull’interfaccia e durante l’ascolto dei brani.

Fonte: iPhone Italia