QR code per la pagina originale

Reigns: Game of Thrones sbarca su Android e PC

Annunciato lo scorso agosto, è da oggi disponibile per Android e PC (via GOG e Steam) la versione Game of Thrones di Reigns, gioco che si ispira a Tinder.

,

Annunciato lo scorso agosto, è da oggi disponibile per Android e PC (via GOG e Steam) la versione Game of Thrones di Reigns, il videogioco sviluppato da Nerial e pubblicato da Devolver Digital che si ispira per alcune meccaniche all’applicazione di incontri Tinder.

Il giocatore, nei panni del Re di Westeros (che sarà, a turno, uno fra i tanti personaggio che nell’opera bramano il trono), sarà chiamato a gestire tutte le incombenze della vita di corte con lo swipe di Tinder. Quindi, swipe a destra reazione positiva swipe a sinistra negativa. Ma non fatevi ingannare: nonostante si tratta di un titolo ovviamente studiato per partite mordi e fuggi, Reigns: Game of Thrones presenta una buona profondità di gameplay.

Il giocatore dovrà prestare attenzione a quattro elementi principali attorno ai quali ruota il destino del regno: il potere militare, la religione, il favore del popolo e le finanze. La narrativa del gioco sarà totalmente inedita e non avrà alcun riferimento a quanto accaduto nei libri di George R.R. Martin e nella serie tv di HBO, anche se si potranno incontrare tutti i personaggi più iconici della saga, da Cersei Lannister a Jon Snow passando per Tyrion Lannister e Sansa Stark. Non mancherà davvero nessuno.

La grande libertà narrativa di Reigns: Game of Thrones darà quindi la possibilità al giocatore di dare vita a intrighi di corte mai visti prima d’ora. Potrà accadere davvero di tutto, ad esempio, vedere Sansa Stark che sposa Jaime Lannister, e tanto altro ancora. Tutto dipenderà solamente dalle scelte prese. Proprio come l’opera originale, anche in questo titolo la morte dei personaggio sarà un elemento piuttosto ricorrente.

Reigns: Game of Thrones è disponibile da oggi per dispositivi Android e PC al prezzo di 4,29 euro su Google Play Store e 3.99 euro su Steam.

Fonte: Android Police • Immagine: Devolver Digital