QR code per la pagina originale

Satya Nadella, lo stipendio dipenderà da LinkedIn

Microsoft ha deciso di legare lo stipendio di Satya Nadella e di altri alti dirigenti al successo di LinkedIn; un modo per incentivarne la crescita.

,

Lo stipendio di Satya Nadela, CEO di Microsoft, sarà legato al successo di LinkedIn. Dopo due anni dall’annuncio dell’acquisto del social network per professionisti per quasi 27 miliardi di dollari, la casa di Redmond ha deciso di legare lo stipendio del suo CEO alle performance del social network. Non sarà, però, solo lo stipendio di Satya Nadella ad essere influenzato dal successo di LinkedIn. Anche le retribuzioni di altri 4 alti dirigenti di Microsoft saranno gestite alla medesima maniera. Oltre a Satya Nadella, la Chief Financial Officer Amy Hood, i vice presidenti esecutivi Jean-Philippe Courtois e Peggy Johnson e il Chief Legal Officer Brad Smith.

Questa curiosa scelta è l’ennesima dimostrazione di come Microsoft creda molto in LinkedIn e nella sua crescita. Il legare il valore degli stipendi al successo del social network è un chiaro stimolo a svilupparlo ulteriormente per farlo crescere più rapidamente, trovando nuove aree di business. LinkedIn, che può vantare già oggi oltre 575 milioni di iscritti. Secondo i dati economici di Microsoft, LinkedIn, nell’anno fiscale 2018, ha ottenuto un fatturato di circa 5,3 miliardi di dollari che equivale a circa il 5% dei guadagnai totali della casa di Redmond.

Secondo CNBC che ha riportato questa curiosa notizia, Microsoft inizierà a collegare gli stipendi al successo di LinkedIn a partire dal 2020. Il conteggio delle retribuzioni sarà rivisto ogni tre anni.

Inoltre, secondo la fonte, nel 2018, Satya Nadella ha guadagnato ben 25,8 milioni di dollari. Una cifra che, però, è la somma dello stipendio, dei bonus e dei premi in azioni. I bonus in azioni, da soli, hanno pesato per il 32,5% sullo stipendio complessivo.

Vista questa scelta è lecito attendersi che presto arriveranno molte interessanti novità sul fronte LinkedIn con l’introduzione di nuovi servizi ed opportunità per far crescere ulteriormente questa piattaforma che sempre più professionisti da tutto il mondo apprezzano ed utilizzano.

Fonte: CNBC • Via: Corriere delle Comunicazioni • Immagine: Microsoft