QR code per la pagina originale

Anche gli smartphone Samsung avranno il notch

Samsung ha mostrato quattro nuovi design per i display AMOLED, tre dei quali con un notch, che potrebbero essere utilizzati nei futuri smartphone.

,

Alla fine anche Samsung ha ceduto alla moda del notch. Durante la conferenza SDC 2018 riservata agli sviluppatori, il produttore coreano ha mostrato addirittura tre design che potrebbero essere adottati per gli schermi dei futuri smartphone. Oltre al debutto del display flessibile è previsto inoltre l’arrivo sul mercato di schermi senza notch, arrotolabili e allungabili.

Qualche giorno fa erano stati scoperti quattro marchi registrati da Samsung negli Stati Uniti e in Corea del Sud. Il primo, Infinity Flex, indica il pannello AMOLED flessibile utilizzato per lo smartphone pieghevole. Gli altri tre, ovvero Infinity-U, Infinity-V e Infinity-O, differiscono invece per la forma e la posizione del notch. L’ultimo, denominato New Infinity, non presenta nessuna “tacca” nella parte superiore.

Per ridurre lo spessore delle cornici e aumentare lo screen-to-body ratio sono state adottate diverse soluzioni, a partire dal rapporto di aspetto 18:9. Quasi tutti i produttori offrono oggi uno o più smartphone con il notch nella parte superiore. Al gruppo si aggiungerà presto anche Samsung. Il display Infinity-U ha un notch centrale a forma di U, come quello dell’Essential Phone. Anche il notch dello schermo Infinity-V è al centro, ma la parte inferiore forma un angolo acuto. Infinity-O ha invece un notch circolare nell’angolo superiore sinistro.

Il display New Infinity non ha nessun notch. Si potrebbe quindi ipotizzare uno schermo slider oppure uno schermo tradizionale, dietro il quale sono nascosti sensori, fotocamera frontale e lettore di impronte digitali. Samsung non ha specificato quali smartphone utilizzeranno questi design, ma uno di essi potrebbe essere il Galaxy S10. Il produttore coreano ha più volte preso in giro Apple per il notch dell’iPhone X. Ora sembra aver capito che è necessario per aumentare l’area di visualizzazione, almeno finché non arriveranno smartphone “full screen”.

Fonte: The Verge • Immagine: SamMobile