QR code per la pagina originale

Nintendo contro le ROM: risarcimento da 12 milioni

Nintendo ha ottenuto 12 milioni di dollari come risarcimento per un'azione legale mossa contro due siti di hosting per ROM.

,

Nintendo ha ottenuto 12 milioni e 230 mila dollari come risarcimento in seguito ad un’azione legale mossa contro due siti di hosting per ROM, ovvero quei file che permettono ad alcuni software, chiamati emulatori, di far girare dei videogiochi su PC senza possederne la relativa console.

A luglio, Nintendo ha sporto denuncia nei confronti dei siti LoveRETRO e LoveROMS, entrambi portali gestiti da Jacob e Cristian Mathias, che nella vita sono marito e moglie. Da quel momento gli sposi hanno smantellato entrambi i portali di ROM e hanno immediatamente avviato trattative con Nintendo per evitare una battaglie legale troppo lunga.

L’accordo (per così dire “amichevole”) fra le parti è stato raggiunto e, come riporta oggi TorrentFreak, i due dovranno sborsare a Nintendo 12.300.ooo dollari. Jacob e Cristian hanno anche accettato un’ingiunzione permanente, che impedirà loro di violare nuovamente il copyrightdi Nintendo, consegnando la proprietà di entrambi i due siti oggetto di denuncia allo sviluppatore e consegnando tutti i giochi e gli emulatori a Nintendo.

Una cifra altissima per una coppia di persone normali (e difficilmente ne sono in possesso) come sono, molto probabilmente, Jacob e Cristian ma è spesso capitato che in realtà gli accordi privati siano molto diversi da quelli pubblici sentenziati dal giudice in tribunale.

Una vera e propria mannaia per i due sposi, che funzionerà sicuramente da deterrente per i tantissimi altri siti web di hosting ROM sparsi per la rete. Nintendo è particolarmente gelosa delle sue licenze, basti pensare che all’inizio di quest’anno il colosso di Kyoto ha vinto una battaglia legale nei confronti di una società di Tokyo che ha sfruttato l’immagine di Mario Kart senza averne i permessi.

 

Fonte: TorrentFreak • Immagine: Flickr