QR code per la pagina originale

Google, commenti pubblici nelle ricerche

Google starebbe testando un sopporto per i commenti all'interno dei risultati di ricerca, al momento solo per gli eventi sportivi.

,

Nonostante Google+, il mai apprezzatissimo social network di bigG, sia in procinto di chiudere per via di un bug che aveva esposto i dati degli utenti il colosso di Mountain View non sembra voler abbandonare definitivamente le funzionalità social. Secondo 9to5Google, infatti,la compagnia californiana starebbe testando un sopporto per i commenti all’interno dei risultati di ricerca, scoperta nell’ultima beta della Google App rilasciata sul Play Store.

Al momento la funzionalità sarebbe limitata solamente agli eventi sportivi, ma permetterebbe una separazione fra i commentatori magari di professionisti e quelli più “casual”, con tanto di filtri per evidenziare i commenti più rilevanti. E ci potrebbe anche essere un sistema di moderazione per ridurre spam e altri abusi. Quindi effettuando una ricerca dal sito Google o dall’app Google, l’utente attraverso la voce “Altro” del menu può lasciare commenti che saranno pubblici e quindi visibili anche a tutti gli altri navigatori, con tanto di nome di chi ha detto la sua.

Ancora non è chiaro quando e se questa funzionalità sarà disponibile. Si tratta di una soluzione interessante per rendere gli utenti molto più attivi sul motore di ricerca per definizione: anziché limitarsi a cercare i risultati di un match e recarsi successivamente su sito web (magari della stampa specializzata con sistema di commenti o forum annesso), l’utente di Google potrà dire la sua direttamente dal motore di ricerca.

Riabilitata infine la feature “your contributions” dove si potranno trovare i propri commenti, ma non solo: da tempo sono disponibili anche le schede recensioni attraverso le quali gli utenti di bigG possono dire la propria su film, libri e serie tv.

 

Fonte: engadget • Immagine: Pixabay