QR code per la pagina originale

Cortana leggerà le email di Outlook

Cortana potrebbe molto presto leggere il testo delle email all'interno di Outlook nei dispositivi mobile iOS ed Android.

,

Cortana potrebbe essere presto in grado di leggere le email su Outlook. Secondo Windows Central che ha riportato l’indiscrezione, Microsoft avrebbe iniziato a testare all’interno della futura versione 3.3 di Outlook per iOS non ancora rilasciata una funzione che concederebbe a Cortana la possibilità di leggere le email presenti nella cartella Focused Inbox, cioè quelle più importanti.

Questa funzionalità risulterebbe anche particolarmente smart. Se lo smartphone dovesse essere collegato ad un qualche speaker Bluetooth o persino ad un qualche sistema infotelematico di un’auto, un comodo pulsante virtuale apparirà sullo schermo al momento dell’arrivo di una nuova importante email che permetterà di avviarne la lettura automatica attraverso l’assistente vocale di Microsoft. Apparirà anche un tempo che indicherà più o meno la lunghezza stimata della lettura dell’email. Se gli utenti daranno il loro assenso, a quel punto una voce naturale inizierà a leggere l’email.

Gli utenti possono interrompere la lettura in ogni momento ed alla fine Cortana attenderà un comando dell’utente come “cancella”, “rispondi” o “contrassegna”. Se non viene detto nulla, l’assistente vocale passerà alla lettura dell’eventuale successiva email. Sullo schermo saranno presenti pulsanti per mettere in pausa, contrassegnare o cancellare l’email. L’intero schermo sarà occupato da Cortana per fare in modo che gli utenti distratti possono riavviare la lettura in ogni momento.

Cortana non si limita a leggere l’intero contenuto della posta elettronica perché può anche solamente sintetizzare i contenuti più importanti.

Se il testo dell’email dovesse risultare complesso dal punto di vista della formattazione, l’assistente vocale informerà gli utenti che ci sono molti contenuti visivi che sarebbe meglio visualizzare direttamente.

Una nuova funzionalità all’apparenza molto interessante e ricca di potenzialità. Non ci sono notizie, al momento, sulla disponibilità pubblica di questa novità che dovrebbe arrivare su tutti i dispositivi mobile e poi forse anche sui PC Windows 10.

Fonte: Windows Central • Immagine: ymgerman via Shutterstock