QR code per la pagina originale

Nella Master Series di Sony entra un TV 8K

Sony ha portato al CES di Las Vegas il suo primo 8K, un pannello da ben 85 pollici che sarà compatibile anche con la piattaforma Apple AirPlay 2.

,

Sony ha portato al CES 2019 il suo più grande pannello 8K da 85 pollici, indirizzato al mercato consumer. Questo fa parte della Master Series casalinga, che comprende i modelli di fascia alta sviluppati dal produttore giapponese.

Lo Z9G 8K LED TV, che arriverà nella seconda metà del 2019, è in grado di produrre immagini molto nitide, quattro volte il 4K, come sappiamo. Utilizzando un algoritmo proprietario, insieme al più recente processore X1 Ultimate e alla tecnologia XK Reality 8K, lo Z9G è in grado di fare upscaling di contenuti non nativi in 8K, assenti ancora oggi nonostante vi siano in giro oramai varie offerte di TV con tale risoluzione.

I nuovi 8K, disponibili in tagli da 85 e 98 pollici, hanno ingressi HDMI 2.1 completi di velocità di trasferimento a 48 Gbps, il che significa che sono già compatibili con frame rate e risoluzioni superiori che potremmo vedere presto, come il 4K a 120 frame o l’8K a 60fps. Il neonato modello, in entrambe le forme, supporta anche la velocità di aggiornamento variabile (VRR) e la modalità di bassa latenza automatica (ALLM o modalità di gioco automatico), oltre al canale di ritorno audio avanzato (eARC).

Sony ha annunciato altri televisori al di fuori della serie Master, tra cui un OLED entry-level, l’A8G Bravia, che arriverà a luglio, e due nuovi LCD 4K, X9500G e X8500G, che saranno disponibili in modelli da 55 pollici, 65 pollici e 75 pollici, in arrivo a maggio, prima di una versione da 85 pollici dell’X8500G, a luglio. In calce a tutto ciò, abbiamo la conferma che pure l’8k della nipponica beneficerà del protocollo AirPlay 2 e HomeKit entro l’anno, così come la serie A9G e X950G 4K. Ciò vorrà dire ottenere in un colpo solo sia la tecnologia di Apple che quella a bordo delle Android TV, con gli utenti che avranno a disposizione più di una scelta per trasmettere sul grande schermo i contenuti dai dispositivi compatibili.

Immagine: Sony