QR code per la pagina originale

Huawei Mate 20 Pro, ottima fotocamera posteriore

Gli esperti di DxOMark Image Labs hanno assegnato allo Huawei Mate 20 Pro un punteggio di 109, grazie all'eccellente qualità delle fotocamere posteriori.

,

Da quasi un anno lo Huawei P20 Pro occupava il primo posto della classifica DxOMark. Ora lo smartphone del produttore cinese è in compagnia di un altro modello Huawei, ovvero il recente Mate 20 Pro. Gli esperti francesi hanno testato a fondo due delle tre fotocamere posteriori (standard e tele), attribuendo un punteggio complessivo pari a 109.

Il Matrix Camera System del Mate 20 Pro è ovviamente basato sulle tecnologie introdotte con il P20 Pro. La fotocamera con sensore monocromatico da 20 megapixel è stata però sostituita da un modulo con sensore RGB e ottica ultra grandangolare (escluso dai test e quindi non ha influito sul punteggio finale) che offre un lunghezza focale equivalente compresa tra 16 e 80 millimetri, la più ampia attualmente sul mercato per uno smartphone.

In dettaglio, la tripla fotocamera posteriore del Mate 20 Pro è composta da sensori con risoluzione di 40, 20 e 8 megapixel, abbinati rispettivamente ad obiettivi standard (f/1.7), ultra grandangolare (f/2.2) e tele (f/2.4) con zoom ottico 3x. Sono presenti inoltre la stabilizzazione ottica delle immagini (per il teleobiettivo), autofocus a rilevamento di fase (PDAF) e laser, flash dual LED. Il punteggio per la parte foto è 114, mentre quello per la parte video è 97, quindi la qualità è elevata in quasi ogni condizione di scatto.

Al raggiungimento del punteggio record hanno contribuito l’ampio range dinamico, l’ottima fedeltà cromatica e il basso livello di rumore. Eccellente lo zoom e veloce l’autofocus. Buoni inoltre il bilanciamento del bianco, l’esposizione e il contrasto. I pochi difetti riguardano l’effetto bokeh (basso livello di dettaglio) e l’autofocus quando viene usato il flash LED.

Il Mate 20 Pro possiede uno schermo OLED da 6,39 pollici (3120×1440 pixel), processore Kirin 980, 6 GB di RAM, 128 GB di storage, slot NM card, moduli WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, GPS dual band (L1+L5), Galileo, NFC e LTE Cat. 21 (1,4 Gbps in download), porta USB 3.1 Type-C e batteria da 4.200 mAh che supporta la ricarica wireless. Il sistema operativo è Android 9 Pie con interfaccia EMUI 9.0. Il prezzo al lancio era 1.099 euro, ma oggi è in vendita a meno di 1.000 euro.

Fonte: DxOMark • Immagine: DxOMark