QR code per la pagina originale

Meizu Zero, smartphone senza porte e pulsanti

Meizu Zero è il primo smartphone al mondo con telaio in ceramica senza porta USB, slot SIM, altoparlanti tradizionali e pulsanti per accensione e volume.

,

Mentre la maggioranza dei concorrenti cerca soluzioni per incrementare l’area di visualizzazione, il produttore cinese ha già pensato al futuro con l’annuncio del Meizu Zero, primo smartphone al mondo senza porte e pulsanti fisici. Al momento non ci sono informazioni su disponibilità e prezzo, ma nei prossimi mesi verranno comunicati tutti i dettagli, incluse le specifiche complete.

Il Meizu Zero è un concentrato di tecnologie innovative sia per quanto riguarda il design che per i componenti interni. Lo smartphone è stato realizzato da un unico blocco in ceramica (colori nero e bianco). Lo schermo AMOLED da 5,99 pollici è dual edge e il vetro 2.5D si fonde con la cover in maniera uniforme senza lasciare interruzioni. Lungo i quattro bordi non c’è nessuna apertura. Sono stati infatti eliminati gli slot microSD e SIM, i pulsanti di accensione e volume, gli altoparlanti e la porta USB Type-C.

Ciò ha permesso, tra l’altro, di superare i test previsti dalla certificazione IP68, quindi all’interno del dispositivo non entra nemmeno una goccia d’acqua. Gli unici fori praticati nel telaio sono quelli in corrispondenza della doppia fotocamera posteriore (sensori Sony da 12 e 20 megapixel) e della fotocamera frontale da 20 megapixel (nella cornice superiore) che può essere sfruttata per il riconoscimento facciale.

Invece dei pulsanti fisici per accensione e volume sono presenti pulsanti virtuali sensibili alla pressione. Il lettore di impronte digitali è di tipo in-display, mentre la eSIM ha sostituito la SIM card tradizionale. La ricarica della batteria avviene unicamente tramite il pad wireless in dotazione con una velocità simile a quella dello standard USB 3.0 (caricabatteria da 18 Watt). Infine, il suono viene emesso attraverso lo schermo, grazie alla tecnologia mSound 2.0.

L’unico “difetto” è il processore Snapdragon 845, ma potrebbe essere utilizzato uno Snapdragon 855 quando lo smartphone arriverà sul mercato. Il sistema operativo sarà certamente Android 9 Pie con interfaccia Flyme 7. Il Meizu Zero sarà disponibile sicuramente in Cina, quando gli operatori locali avranno adottato il formato eSIM.

Fonte: Phone Arena • Immagine: Meizu