Ecco la Leica M10-P Safari Limited Edition

Annunciata oggi da Leica una edizione limitata a sole 1500 unità della M10-P, caratterizzata da una colorazione verde oliva con finiture smaltate. La M10-P è una variante già di suo particolare della M10, nota per l’assenza del marchio rosso sulla parte frontale del corpo macchina, sintomo di alcune funzioni – ad esempio l’otturatore silenziato – che

Annunciata oggi da Leica una edizione limitata a sole 1500 unità della M10-P, caratterizzata da una colorazione verde oliva con finiture smaltate.

La M10-P è una variante già di suo particolare della M10, nota per l’assenza del marchio rosso sulla parte frontale del corpo macchina, sintomo di alcune funzioni – ad esempio l’otturatore silenziato – che la rendono particolarmente indicata per le applicazioni “stealth” e la street photography.

La Safari Limited Edition, come gli altri modelli per cui è stata prodotta una Limited Edition, resta invariata nel sotto scocca rispetto all’originale: a bordo troviamo un sensore FullFrame da 24MP ed il processore Maestro II, che permette di spingere fino a ben 50000 ISO di sensibilità massima e di processare 5 immagini al secondo. Sul dorso trova posto il display LCD da 3” con touch screen e risoluzione generosa di 1,04m di punti.

La Safari Limited Edition viene venduta con un cinturino in pelle abbinato ed un porta schede. Si tratta certamente di un bel giocattolo per collezionisti esigenti; la M10-P “stock” costa attorno agli 8000 euro.

Ti potrebbe interessare
Usare le blacklist nei sistemi di P2P
Prezzi e tariffe

Usare le blacklist nei sistemi di P2P

In un periodo storico in cui le major si sono rivelate agguerritissime nella lotta al filesharing diviene impensabile l’utilizzo del P2P senza nessun tipo di protezione. Lo sharer restio all’abbandono dei network P2P ha dalla propria parte un’efficace arma: la blacklist. L’Università della California lo scorso anno ha analizzato più di 100 Gigabyte di header