QR code per la pagina originale

SpaceX mostra il motore acceso di Starship in video

Elon Musk ha mostrato in immagini e video il motore Raptor del razzo Starship, progettato per i voli interplanetari.

,

Elon Musk non si ferma e mostra lo spettacolo di Starship, la navicella prima chiamata BFR, progettata per tutta una serie di missioni. Tra queste i voli interplanetari, allunaggi e con tutta probabilità in futuro il raggiungimento di Marte con equipaggio umano. Starship ha l’obiettivo in futuro di trasportare fino a 100 passeggeri sul Pianeta Rosso o altre destinazioni lontane. I progetti sono quelli di lanciarlo a bordo di un razzo chiamato Super Heavy, comunque riutilizzabile come da tradizione dell’azienda.

SpaceX nei suoi laboratori è intenta a sperimentare tutte le tecnologie e questa volta il CEO ha voluto mostrare in foto e video alcuni dei risultati del motore Raptor, acceso e testato qualche giorno fa. Elon Musk già lo scorso giovedì ha pubblicato le foto su Twitter del motore, confermando la fase di accensione in uno stabilimento dell’azienda a McGregor, in Texas. Già queste foto mostrano le grandi dimensioni del motore, dato che si vede anche un’addetto della società. A quanto pare questi test sono andati a buon fine, dopo una forte revisione del progetto annunciato dallo stesso Musk.

In particolare il motore Raptor è alimentato a metano, mentre i motori Merlin dei razzi Falcon sono spinti da cherosene RP-1 (forma molto raffinata) e ossigeno liquido. Starship sarà dotato di tre motori del genere per i test di volo. Entro il 2019 dovrebbero avvenire alcuni piccoli lanci, anche se ultimamente il vento ha danneggiato il prototipo, il che ha fatto ritardare gli impegni sulla tabella di marcia.

La versione finale di Starship sarà invece dotata di sette motori Raptor, mentre il Super Heavy ne avrà addirittura 31. Musk continua quindi a comunicare i progressi di SpaceX e non solo, intrattenendo quelli che sui social media sono veri e propri fan. A tal proposito il 23 febbraio il razzo Falcon 9 decollerà a bordo della Crew Dragon nella sua prima missione orbitale.

Immagine: SpaceX