QR code per la pagina originale

Google, avvisi per storie editoriali di Play Store

I contenuti editoriali, che suggeriscono applicazioni e giochi disponibili sul Play Store, vengono pubblicizzati da Google attraverso delle notifiche.

,

Nel 2017, Google ha introdotto la sezione Editors’ Choice del Play Store, al fine di fornire agli utenti preziosi consigli su applicazioni utili e giochi con cui trascorrere il proprio tempo libero. Con in mente una maggiore spinta editoriale, l’azienda di Mountain View ha aggiunto storie e classifiche/raccolte di app, e adesso ne promuove il contenuto attraverso delle notifiche mandate dal proprio negozio digitale.

Nelle scorse ore, alcuni utenti hanno infatti ricevuto una notifica dal Play Store che li ha avvisati della pubblicazione di un contenuto intitolato “le 5 migliori app di fotoritocco”, con una descrizione di accompagnamento: “Scatta sempre foto perfette”. La dicitura “Ulteriori informazioni” permetteva di accedere rapidamente alla pagina.

La storia sulle app di fotoritocco è stranamente datata “marzo 2018”, con la sezione Editors’ Choice che presenta diverse storie ben più recenti, pubblicate a dicembre. A ogni modo la selezione è ancora piuttosto interessante. Il layout delle storie include una specie di copertina e una descrizione, seguita dall’elenco di applicazioni; per ogni app è possibile consultare la valutazione, le recensioni e il conteggio dei download, oltre a immagini e video quando disponibili. Nella parte superiore è infine presente un elenco intitolato “Perché ci piace”, che riassume i punti a favore di una data applicazione.

È un’iniziativa interessante quella proposta da BigG, anche per tenere aggiornati gli utenti sui migliori contenuti disponibili – cercando di limitare, di conseguenza, il download di app malevole. Nel frattempo, il colosso della ricerca sta utilizzando una piattaforma, che si basa sull’apprendimento automatico, per combattere lo spam su Gmail. In questo modo il team si assicura di arginare ulteriormente le truffe online, arrivando a filtrare oltre 100 milioni di messaggi ogni giorno.

Fonte: 9to5google • Immagine: Wikimedia