QR code per la pagina originale

APK Telegram: download e installazione

Telegram è disponibile su più piattaforme; su Android, oltre a poter essere scaricata attraverso il Play Store, l'app può essere installata dal suo APK.

,

Telegram è un’apprezzata applicazione di messaggistica istantanea multipiattaforma che molti considerano come una delle migliori alternative a WhatsApp. Gratuita, si appoggia ad una piattaforma cloud. Questo significa che tutti i messaggi saranno sempre sincronizzati e disponibili indipendentemente dal client software utilizzato. Telegram è gratuito ed è disponibile sia sugli smartphone che sui computer, pure in versione web based.

Telegram è disponibile sugli smartphone su iOS, Android e su Windows Phone. Per scaricarlo, gli interessati non dovranno fare altro che recarsi nell’App Store, nel Play Store o nel Microsoft Store, individuare l’app e avviarne il download e l’installazione automatica. Relativamente all’ecosistema Android, può capitare che su alcuni dispositivi sia necessario installare manualmente l’app. Questo è il caso degli smartphone che nascono senza il Play Store o sui prodotti meno recenti che non supportano le ultime versioni dell’app di Telegram. In tutti questi casi è possibile installare l’app utilizzando il suo APK.

Telegram, installazione dell’APK

L’APK è sostanzialmente il “pacchetto” all’interno del quale sono contenuti i file dell’applicazione. Può essere visto come il file .exe di Windows su Android. Quando si scarica dal Play Store un’app, essa viene scaricata ed installata come APK ma gli utenti non si accorgono di questo passaggio in quanto viene fatto tutto automaticamente. Per installare manualmente un APK al di fuori del Play Store è, però, necessario configurare il dispositivo Android che di default è inibito a compiere questa operazione per evitare che l’utente, inavvertitamente, installi delle app contenti virus.

Per consentire l’installazione degli APK manualmente è necessario abilitare la voce “Sorgenti sconosciute” che permette di installare app da sorgenti diverse dal Play Store. Questa opzione si trova solitamente all’interno del menu Sicurezza nelle Impostazioni del proprio dispositivo Android. Tuttavia, a causa della personalizzazione dei produttori, questa voce può essere stata spostata all’interno di altri menu.

Abilitata questa opzione, non rimane altro che trovare l’APK di Telegram che molti store paralleli a quello di Google offrono. Il suggerimento è quello di scegliere uno store affidabile per evitare di incorrere in versioni corrotte dell’app. L’APK di Telegram andrà quindi scaricato direttamente attraverso il proprio smartphone Android. Una volta effettuato il download basterà tappare sul file APK per avviarne l’installazione automatica.

In pochi istanti, Telegram sarà pronto a funzionare.