QR code per la pagina originale

BMW e Daimler, alleanza su mobilità e car sharing

Investimenti per oltre un miliardo di euro da parte di BMW e Daimler sulla mobilità urbana che creeranno 1000 posti di lavoro nei prossimi anni.

,

BMW e Daimler, principali produttori di auto a livello mondiale, hanno annunciato che lavoreranno insieme a progetti dedicati alla mobilità. I due colossi tedeschi dell’auto prevedono un investimento di più di un miliardo di euro sul mercato della mobilità urbana. Insomma una joint venture sul ride hailing (cioè la prenotazione di una vettura con autista attraverso un’app), car sharing, ricarica di auto elettriche e altri servizi.

Saranno cinque i brand che andranno a crearsi, cioè Reach Now, Charge Now, Free Now, Park Now e Share Now. Avranno sede a Berlino e in tutto il mondo saranno creati almeno 1000 posti di lavoro. Harald Krüger, presidente del consiglio di amministrazione di BMW, ha affermato:

Stiamo creando un importante punto di svolta globale. I nostri 60 milioni di clienti beneficeranno di un ecosistema integrato di servizi di car sharing, ride hailing, parking, ricarica e trasporto multimodale. Abbiamo una visione chiara: questi cinque servizi si fonderanno sempre più strettamente per formare un unico portafoglio di servizi di mobilità con una flotta di veicoli completamente elettrica e autoguidata, che carica e parcheggia autonomamente e si collega alle altre modalità di trasporto. Questo portafoglio di servizi sarà un elemento chiave nella nostra strategia di fornitore di mobilità. La cooperazione è il modo perfetto per noi di massimizzare le nostre possibilità in un mercato in crescita, condividendo gli investimenti.

Già a marzo dello scorso anno BMW e Daimler avevano siglato un accordo per competere contro Uber e la cinese Didi Chuxing. Scendendo nel concreto, ad esempio anche mytaxi, l’app per i taxi più popolare d’Europa, rientra appieno in questo cambiamento rivoluzionario e diventerà Free Now entro l’anno. Barbara Covili, General Manager di mytaxi Italia, ha dichiarato:

Oggi è un grande giorno per mytaxi, così come per l’industria automotive e il mondo della mobilità: l’unione da parte di Daimler e BMW dei propri servizi di mobilità è un’operazione che ha una portata storica e che ridisegnerà il nostro modo di muoverci nei centri urbani. Per questo siamo molto orgogliosi di far parte di questa nuova potenza europea della mobilità a 360° gradi. La stretta collaborazione tra tutti i servizi coinvolti, così come la presenza di BMW e Daimler come investitori strategici, ci permetterà di dare forma ad un futuro migliore per la mobilità urbana, a beneficio delle nostre città e di tutti i cittadini. Nel corso dell’anno, dunque, mytaxi diventerà Free Now e potrà contare su basi ancora più solide per rafforzare e aumentare la propria presenza sul mercato. In Italia questo ci consentirà di investire ulteriormente nella nostra strategia di crescita locale, a partire da Palermo, dove arriveremo nelle prossime settimane, rendendo il nostro servizio sempre più capillare, efficiente ed al passo coi tempi.