QR code per la pagina originale

USA, arriva il Dna che riconosce gli alieni

Inventato un super Dna con alfabeto molecolare a otto lettere in grado di riconoscere forme di vita aliena.

,

Inventato un super Dna in grado di riconoscere forme di vita aliena. Arriva dagli USA e si tratta dell’ultimo ritrovato della scienza creato da un gruppo di scienziati e riportato sulla rivista Science dalla Foundation for Applied Molecular Evolution e dall’azienda Firebird Biomolecular Science.

Il Dna in questione non esiste in natura ed è composto infatti da un alfabeto molecolare di otto lettere anziché di quattro come quello naturale, motivo per cui è in grado di assorbire una grande mole di informazioni. Un Dna in grado, ad esempio, di riconoscere un alieno ma non solo: potrebbe anche aiutare ad ottenere nuovi farmaci. Ha però al momento un grande limite: fuori dal laboratorio non sopravviverebbe in quanto non ancora autosufficiente.

Il Dna naturale è composto convenzionalmente dalle lettere A, C, T, G, mentre a questo super Dna gli scienziati hanno “aggiunto” in laboratorio altre quattro lettere: Z, P, S, B chiamandolo “hachimoji Dna”, termine giapponese che significa otto lettere.

È un risultato di grandissimo interesse per la comunità scientifica – ha commentato ad Ansa Andrea Cavalli, direttore del laboratorio di Biologia e Chimica Computazionale dell’Istituto Italiano di Tecnologia (Iit) – Dimostra che è possibile mantenere una struttura tridimensionale stabile anche utilizzando lettere del codice genetico diverso da quello standard

Già in passato era stato ottenuto in laboratorio un Dna potenziato con due lettere in più,ma questa volta gli scienziati si sono spinti oltre arrivando addirittura a raddoppiare l’alfabeto molecolare.

Inoltre la grande novità è questo super Dna funziona in maniera analoga a quello naturale: può essere copiato dall’Rna, a sua volta potenziato, e può controllare la produzione di proteine.