QR code per la pagina originale

Chrome, nuova cache per navigare più veloce

Grazie alla nuova funzione bfcache, rimbalzare da una pagina all'altra diventerà molto più semplice con Google Chrome nel prossimo futuro.

,

Rimbalzare da una pagina all’altra diventerà molto più semplice con Chrome nel prossimo futuro. Questo grazie ad una nuova funzione che permetterà al browser di Google di memorizzare una pagina web durante la navigazione.

Grazie a questo nuovo sistema a cui sta lavorando Google, chiamato “bfcache”, tornando ad una pagina web visitata in precedenza questa apparirà rapidamente poiché il browser (avendola memorizzata alla prima visita) non dovrà ricaricarla da zero. Lo stesso vale se si vuole tornare alla pagina successiva.

Questa feature non renderà ovviamente più veloce la prima visita ai siti web, ma più che altro la navigazione ripetuta delle pagine web, che – come fa fa sapere Google – riguarda il 19% del traffico su Chrome per Android e il 10% su PC.

Si tratta di una funzionalità all’apparenza molto semplice, ma non sono poche le sfide a cui dovrà andare incontro Google. In primis la privacy, visto che bfcache dovrà assicurarsi che non ci sia JavaScript in esecuzione sulle pagine che non sono più effettivamente aperte. Dal punto di vista della batteria, questa funzione dovrebbe aiutare in quanto una pagina memorizzata è meno energivora rispetto ad una che viene invece ricaricata da zero.

Diverso, invece, il discorso per quanto riguarda la memoria volatile, che potrebbe essere messa a dura prova da questa nuova funzionalità. E i problemi di consumo di RAM da parte di Chrome sono già piuttosto noti.

Al momento Google sta facendo diversi test con bfcache con l’obiettivo di lanciarla definitivamente entro il 2020. Safari e Firefox utilizzano una tecnologia simile già da più di dieci anni.

Fonte: engadget • Immagine: Pixabay