QR code per la pagina originale

Tesla lancia i nuovi Supercharger V3

Tesla ha annunciato il debutto dei nuovi Supercharger V3 che permetteranno alle Model 3 di poter ricaricare con potenze sino a 250 kW.

,

Tesla ha ufficializzato i nuovi Supercharger V3 che permetteranno di ricaricare ancora più rapidamente le sue auto elettriche per rendere i viaggi di lunga portata più semplici. I nuovi Supercharger garantiranno un’erogazione massima di potenza sino a 250 kW ed una migliore efficienza. I nuovi punti di ricarica potranno essere sfruttati, al momento, solamente dalle Model 3 dopo un aggiornamento software.

Per quanto riguarda le Model S e le Model X, Tesla ha evidenziato che aumenterà la loro capacità di ricarica nei prossimi mesi attraverso un aggiornamento software. La società, però, non ha evidenziato quale sarà la capacità massima di ricarica per questi veicoli. Per quantificare i vantaggi dei Supercharger V3, Tesla ha spiegato che una Model 3 Long Range sarà in grado di ricaricare 75 miglia di autonomia in appena 5 minuti. Le potenze di picco di ricarica permetteranno di raggiungere punte di 1.000 miglia di autonomia in un’ora. Per dimostrare le potenzialità di questi nuovi punti di ricarica, la società di Elon Musk ha condiviso un interessante video.

Esteticamente, i nuovi Supercharger V3 non differiscono molto dai precedenti. La vera novità che salta subito all’occhio riguarda i nuovi cavi raffreddati a liquido che risultano essere più sottili degli attuali.

I Supercharger V3 saranno gestiti da quadri elettrici da 1 MW. Ogni punto di ricarica potrà disporre singolarmente di 250 kW. La potenza, dunque, non sarà condivisa come avviene oggi. Si potrà quindi ricaricare sempre alla massima potenza possibile.

Questa novità riguarda anche gli attuali Supercharger V2. Tesla li aggiornerà per fare in modo che ogni punto di ricarica possa disporre sempre della massima potenza (145 kW).

Per consentire di poter disporre di tassi di ricarica così elevati, le novità non riguardano solamente l’hardware dell’infrastruttura dei Supercharger ma anche il software delle auto.

Tesla ha annunciato la nuova funzione “On-Route Battery Warmup” che riscalda in maniera intelligente la batteria per assicurasi che abbia la temperatura ideale per poter ricaricare alla miglior velocità possibile.

I primi Supercharger V3 sono stati installati a Fremont. La loro presenza sul territorio aumenterà progressivamente nel corso del tempo.

Fonte: Electrek • Immagine: Fedor Selivanov via Shutterstock