QR code per la pagina originale

NASA, Orion sarà lanciata da razzi commerciali?

La NASA ha affermato che la navicella Orion potrebbe essere lanciata verso la Luna con razzi di terze parti e non con SLS.

,

L’amministratore della NASA Jim Bridenstine ha affermato che la navicella spaziale Orion possa essere lanciata da un razzo commerciale, cioè prodotta da terzi (privatamente). Era la prima volta che il numero uno della nota agenzia spaziale ne valutava la possibilità.

Il primo volo di Orion, EM-1 o Exploration Mission-1, è previsto per il giugno 2020. È parte di un test che invierà la capsula attorno alla Luna per sei giorni, con una durata totale della missione di circa tre settimane. Doveva essere anche il debutto di SLS, lo Space Launch System, il gigantesco razzo della NASA. Tuttavia, SLS ha subito innumerevoli ritardi nella produzione e il superamento dei costi previsti non ha certo aiutato: ciò non ha fatto che rimandare ulteriormente la data di inizio di EM-1, ma sembra che l’amministrazione della NASA desideri fare qualche progresso nel suo programma lunare entro il 2020 e quindi far partire la missione con l’utilizzo di un razzo commerciale sembrerebbe l’opzione migliore. Nelle prossime settimane verrà presa la decisione definitiva.

Ci sono solo due lanciatori spaziali attualmente in funzione che sono in grado di supportare tale missione, il Delta IV Heavy di ULA e il Falcon Heavy di SpaceX. Ci vorranno due lanci per mettere in orbita l’intero apparato – uno per lanciare la capsula Orion in orbita bassa della Terra e l’altro per spingerla sulla Luna (e ritorno).

L’aspetto interessante è che la NASA ha ammesso che i razzi commerciali potrebbero essere in grado di sostituire SLS. Certo, potrebbero aver bisogno di missili aggiuntivi per fare il lavoro di SLS, ma non è necessariamente un neo: tra l’altro costruire nello spazio è molto più facile e meno costoso rispetto alla realizzazione e al lancio di un razzo gigante. La domanda ora è: quale sarà il futuro di SLS se l’agenzia spaziale statunitense sta iniziando a valutare i razzi commerciali per le sue missioni con equipaggio al di fuori dell’orbita terrestre? Sarà sicuramente interessante seguire la vicenda.