QR code per la pagina originale

Huawei P30 e P30 Pro, foto in alta risoluzione

Il noto leakek Evan Blass ha pubblicato su Twitter alcune immagini in alta risoluzione che svelano in dettaglio le differenze tra gli Huawei P30 e P30 Pro.

,

In attesa dell’evento del 26 marzo, organizzato da Huawei a Parigi, continua la diffusione dei leak relativi ai nuovi P30 e P30 Pro. Il noto Evan Blass ha condiviso su Twitter alcune foto in alta risoluzione che svelano il design e le differenze tra i due smartphone. Si tratta probabilmente delle immagini che il produttore cinese utilizzerà come materiale pubblicitario.

Osservando la parte frontale dei due modelli non si notano particolari differenze, ad eccezione dello schermo curvo utilizzato per il P30 Pro. Il P30 ha infatti un display flat, evidenziato dalle cornici laterali. Nella parte superiore c’è un piccolo notch che ospita la fotocamera frontale, per la quale si ipotizza una risoluzione di 32 megapixel. La cover è chiaramente in vetro con sfumature cromatiche. Entrambi dovrebbe avere uno schermo OLED (6,47 pollici per P30 Pro e 6,1 pollici per P30) con risoluzione full HD+ (2340×1080 pixel) e rapporto di aspetto 19.5:9.

Come si può vedere nelle immagini, il P30 Pro avrà quattro fotocamere posteriori. Quelle posizionate nel modulo verticale dovrebbero avere sensori da 40, 20 e 8 megapixel, abbinati ad obiettivi standard, grandangolare e tele con zoom ibrido 10x e lenti a periscopio. Alla loro destra c’è invece una fotocamera ToF (Time-of-Flight), come quella del recente Honor View 20. Il P30 avrà tre fotocamere posteriori, probabilmente con sensori da 40, 16 e 8 megapixel.

La dotazione hardware del P30 Pro dovrebbe inoltre comprendere un processore Kirin 980, 8 GB di RAM e 128/256/512 GB di storage, mentre per il P30 si prevedono un processore Kirin 980, 6 GB di RAM e 128 GB di storage. Su entrambi verrà sicuramente installato Android 9 Pie con la nota interfaccia EMUI 9.1. Nelle ultime ore sono trapelati anche i possibili prezzi, ma per la conferma ufficiale è necessario attendere l’evento del 26 marzo.