QR code per la pagina originale

Windows 10 cresce, Windows 7 cala

Windows 10 continua a guadagnare quote di mercato a discapito di Windows 7 oramai sul viale del tramonto; qualche segno di risveglio per Edge.

,

Windows 10 continua a crescere e Windows 7 continua inesorabilmente a perdere quote di mercato. Trattasi di alcuni dei dati che emergono dal nuovo report del mese di marzo 2019 di Netmarketshare. Secondo l’ultimo rapporto, Windows 10 è cresciuto in maniera significativa e attualmente detiene il 43,62% del mercato.

Al secondo posto Windows 7 che è sceso al 36,52%. Il calo del vecchio sistema operativo di Microsoft non deve stupire. La casa di Redmond sta lavorando molto per convincere i suoi utenti a passare a Windows 10 evidenziandone tutti i vantaggi, soprattutto sul fronte della sicurezza. Inoltre, tra molto meno di un anno terminerà il supporto a Windows 7, e questo dato starebbe spingendo molti utenti a fare il salto verso il nuovo sistema operativo. Per Microsoft, dunque, una buona notizia che sembra non essere l’unica che emerge da questo ultimo report.

Secondo Netmarketshare, infatti, anche il browser Edge vede salire leggermente le sue quote di mercato anche se gli altri browser sono molto distanti. Google Chrome è in cima a questa classifica con il 67,88% del mercato ed è seguito da Firefox che si attesta al 9,27%. Microsoft Internet Explorer detiene ancora il 7,34% del mercato ed è seguito da Microsoft Edge che si attesta al 5,20%.

La casa di Redmond deve quindi concentrarsi maggiormente su Edge per migliorare le sue quote di mercato oggi addirittura ancora inferiori a quelle del vecchissimo Internet Explorer. Come noto, Microsoft sta sviluppando un nuovo Edge basato su Chromium che potrebbe debuttare per tutti il prossimo anno.

Un browser che dovrebbe permettere di fare quel salto di qualità che la società stava cercando da tempo. Sarà interessante capire a quel punto se la considerazione degli utenti verso il browser di Microsoft cambierà oppure no.