Xiaomi elimina la pubblicità dalla MIUI

Nelle prossime versioni della MIUI verranno eliminate tutte le inserzioni pubblicitarie che peggiorano l’esperienza d’uso degli smartphone Xiaomi.

Parliamo di

Xiaomi utilizza una versione modificata di Android per i suoi smartphone, ad esclusione della serie Mi A1/A2. Il nome dell’interfaccia proprietaria è MIUI e include diverse app sviluppate dal produttore cinese. Durante un incontro con gli sviluppatori è stata confermata l’eliminazione dei banner pubblicitari che ostacolano l’esperienza d’uso.

Il CEO Lei Jun aveva dichiarato circa un anno fa che l’obiettivo dell’azienda è ottenere un margine di profitto non superiore al 5% dalla vendita degli smartphone. In realtà, secondo Counterpoint Research, il produttore cinese ricava circa 2 dollari per ogni dispositivo venduto, ovvero appena oltre l’1% considerando un prezzo medio di 150 dollari (a titolo di confronto, Apple supera il 20%). Il business model di Xiaomi prevede però altre due fonti di guadagno. Una è correlata ai servizi Internet, come Mi Music e Mi Video, mentre la seconda sono le inserzioni pubblicitarie.

Piccoli banner vengono mostrati in diverse schermate o all’interno delle app (solo in alcuni paesi). Xiaomi aveva promesso di migliorare l’approccio verso l’advertising, cambiando la posizione delle inserzioni e il loro numero. Sono disponibili guide piuttosto dettagliate che spiegano come rimuoverle, ma il risultato finale non è garantito.

Il CEO ha ora confermato che le inserzioni verranno eliminate nelle prossime versioni della MIUI. Non è chiaro tuttavia se ciò riguarderà anche l’attuale MIUI 10 o solo la futura MIUI 11, il cui sviluppo è stato avviato a gennaio. Tra le novità ci sono nuove icone di sistema, il tema scuro e una modalità di risparmio energetico che consentirà solo di utilizzare SMS e chiamate.

Xiaomi ha chiesto ai suoi fan di votare le funzionalità preferite tra quelle proposte. Le più interessanti sono il cestino locale per SMS, foto, documenti e altri file che verranno cancellati definitivamente dopo tre giorni, una lente di ingrandimento per immagini e testo, un nuovo sistema di notifiche che prevede la loro conservazione se non lette entro 12 ore dalla ricezione. Le novità potrebbero differire da paese a paese. La MIUI 11 non sarà disponibile per gli smartphone più vecchi, tra cui Mi 5, Mi 4, Mi 4s, Mi 4c e Redmi Note 3.

I Video di Webnews

L’autenticazione biometrica di Samsung Galaxy S8

Ti potrebbe interessare