QR code per la pagina originale

LinkedIn come Facebook, arrivano le Reazioni

LinkedIn introduce le nuove Reazioni aggiungendo più opzioni per rispondere ai post sul feed, proprio come Facebook.

,

LinkedIn si avvicina sempre di più a Facebook per quanto riguarda alcune funzionalità della piattaforma, anche se chiaramente è destinato ai professionisti. Dopo aver cambiato veste grafica, introdotto nel 2018 le Storie e i video live su in beta su invito, ora è la volta delle Reazioni. Insomma dopo tre anni rispetto a Facebook, anche LinkedIn aggiungerà le Reazioni ai post insieme al pulsante “like”, fornendo così più opzioni per gli utenti.

Per ora sono indicati in inglese e sono celebrate, love, insightful e curious, mostrati dalla stessa azienda in un breve video su Twitter.

Ogni reazione indica quindi qualcosa di differente, come ha scritto Cissy Chen di LinkedIn sul blog ufficiale:

Puoi utilizzare Celebrate per elogiare un traguardo o l’ottenimento di un nu8ovo lavoro o Love per esprimere profondo supporto, come una conversazione sull’equilibrio della vita lavorativa o l’impatto che ha auto un mentore sulla propria carriera. Insightful può aiutarti a riconoscere un post importante o un’idea interessante, mentre Curious ti permette di mostrare il tuo desiderio di saperne di più o di reagire a un argomento stimolante. Queste nuove reazioni possono aiutarti a comprendere meglio l’impatto dei tuoi post.

La decisione di aggiungere le reazioni arriva, secondo l’azienda, dopo diverse richieste della community.

Abbiamo adottato un approccio ponderato per progettare queste reazioni, incentrate sulla comprensione di quali sarebbero state le più utili per i tipi di conversazioni che i membri hanno su LinkedIn. Questo processo include l’analisi di ciò di cui le persone stanno già parlando, per comprendere meglio il feedback le persone esprimere e ricevere. Ad esempio abbiamo analizzato i primi commenti e le parole utilizzate, oppure quali tipi di post le persone condividono di più. Abbiamo anche condotto una ricerca globale con i membri di LinkedIn per ottenere feedback sulle reazioni specifiche, per garantire che fossero universalmente comprese e utili.

Le reazioni attualmente in roll out e saranno disponibili in tutto il mondo, gradualmente, nel corso dei prossimi mesi.

Fonte: LinkedIn • Immagine: LinkedIn