QR code per la pagina originale

VLC ritorna sugli smartphone Huawei

VideoLAN ha rimosso il ban per gli smartphone Huawei, consentendo nuovamente il download di VLC per Android dal Google Play Store.

,

Da fine luglio 2018 non era possibile installare il noto media player open source su alcuni smartphone Huawei, a causa della funzionalità che bloccava la riproduzione musicale in background. Il sito Android Police ha ora verificato che VLC può essere nuovamente scaricato dal Google Play Store. Sembra però che l’operazione sia possibile già da qualche mese, ma VideoLAN non ha rilasciato nessun comunicato.

La nota EMUI di Huawei include una funzionalità di risparmio energetico che, in maniera piuttosto aggressiva, interrompe l’esecuzione delle app in background, ad esempio quando è attivo il lock screen. Ciò viene fatto (solo per le app di terze parti) per incrementare l’autonomia della batteria. Quando lo schermo si spegne viene dunque interrotta la riproduzione musicale di VLC. La funzionalità può essere disattivata nelle impostazioni, ma l’operazione non è alla portata di tutti. Per questo motivo VideoLAN aveva chiesto (invano) di inserire la sua app nella whitelist.

L’unico modo per installare VLC sugli smartphone Huawei era tramite sideloading, scaricando il file APK dal sito ufficiale. VideoLAN aveva promesso di trovare una soluzione insieme a Huawei, ma l’ultimo tweet sulla questione risale al 1 agosto 2018. Android Police ha ora notato che l’app può essere nuovamente scaricata dal Google Play Store. VideoLAN ha comunicato che tale possibilità è stata ripristinata diversi mesi fa. Huawei ha aggiornamento il firmware, quindi la riproduzione in background non viene più bloccata.

Non è chiaro tuttavia quando sono state apportate le modifiche e quando il media player ha ripreso a funzionare correttamente, in quanto non sono stati pubblicati comunicati ufficiali. La versione 3.1.2 di VLC per Android è disponibile sullo store Google dal 10 aprile.

Fonte: Android Police