QR code per la pagina originale

Nintendo Switch, modalità boost con il firmware 8

Una nuova modalità boost per Nintendo Switch è stata introdotta attraverso l'aggiornamento 8.0 del firmware, disponibile da un paio di settimane.

,

Nintendo Switch diventa più performante. No, non stiamo parlando della versione più potente di cui si vocifera da mesi, ma di una nuova modalità “boost” che è stata introdotta nella console ibrida tramite l’aggiornamento 8.0 del firmware, disponibile da un paio di settimane.

La cosa che colpisce maggiormente è che Nintendo sembra aver in qualche modo nascosto la cosa, visto che nel changelog ufficiale del nuovo firmware non viene menzionata questa boost mode.

Come indicato in alcuni discussioni sul web, ad esempio su retroarch discord, Nintendo Switch grazie a questa nuova feature attiva automaticamente un overclock del processore, portando la frequenza della CPU da 1GHz a 1,75GHz. Insomma, un boost non poi così poco significativo.

Un overclock silenzioso e non fine a se stesso ma – come segnalato da alcuni utenti sul web e che hanno effettuato una serie di test – con la versione 1.6.0 di The Legend of Zelda: Breath of the Wild la piccola console ibrida offre prestazioni decisamente migliori con tempi di caricamento del gioco ridotti, ad esempio nel viaggio rapido.

Nello specifico, si passa dall’attesa di 31 secondi a 21 secondi per il caricamento dei salvataggi: il viaggio rapido passa da 19 a 11 secondi mentre gli accessi nei santuario scendono da 10 a 7 secondi. Stesso discorso si può fare anche per Super Mario Odyssey, nella sua versione 1.3.0, con tempi di caricamento più veloci grazie al boost mode.

Per quanto riguarda la rumoreggiata nuova versione economica di Nintendo Switch, secondo il quotidiano giapponese Nikkei potrebbe sbarcare sugli scaffali dei negozi già il prossimo autunno. Come hanno già scritto diverse testate nei mesi scorsi, il nuovo modello della console ibrida del colosso di Kyoto dovrebbe essere più piccolo e leggero rispetto all’attuale versione. La nuova versione della console Nintendo potrebbe inoltre essere solo portatile, anche se – sempre secondo Nikkei – non mancherà la possibilità di collegarla alla TV all’occorrenza.