QR code per la pagina originale

Facebook F8 2019, le novità del futuro dei social

Facebook rinnova completamente il social network e annuncia tantissime novità per le app di messaggistica, che si focalizzano su conversazioni private.

,

Facebook F8 2019 è l’evento per gli sviluppatori che ogni anno vede annunciare diverse novità per tutta la famiglia di prodotti del colosso di Menlo Park, tenutosi oggi 30 aprile, ma che proseguirà anche l’1 maggio a San Jose, California. Se l’anno scorso è stato annunciato il visore Oculus Go e uno strumento per cancellare i dati che Facebook ha sugli utenti (tra l’altro, ironicamente, mai rilasciato, ancora non è disponibile), quest’anno la situazione è un po’ più spinosa.

L’ultimo anno di Facebook è stato il più difficile, tra gli scandali Cambridge Analytica, dati degli utenti rubati o archiviati in chiaro, quindi l’attenzione dei media, investitori e autorità è ai massimi livelli. Facebook è destinata quindi a cambiare, come aveva già annunciato Zuckerberg, da social aperto e pubblico a piattaforma che predilige la comunicazione privata come quella di Messenger o WhatsApp.

Il CEO di Facebook ha quindi illustrato una vera e propria roadmap dei prossimi passi e prodotti per il futuro. Innanzitutto i nuovi strumenti “per il bene” e orientati alla privacy e lo sviluppo di un’infrastruttura che evita errori riguardo l’utilizzo dei dati. Ci vorrà molto tempo, ma è questa la visione di Zuckerberg. Questa nuova infrastruttura inizia con le app di messaggistica.

Per Facebook Messenger gli sviluppatori si sono concentrati sulla riscrittura completa, per renderlo il sistema di messaggistica privata più veloce in circolazione (LightSpeed), ma anche il più affidabile. Su Mac e Windows arriverà anche una nuova app desktop entro la fine dell’anno, tutto sempre pensando alla privacy e crittografia. Zuckerberg parla già attualmente di 2 miliardi di persone che parlano privatamente, senza la preoccupazione di governi o hacker. Anche le video chat miglioreranno ed è stato annunciato che si potrà chattare e videochiamare anche i contatti di WhatsApp e Instagram.

Messenger

Per WhatsApp invece si è parlato del “next step”. Gli Stati a quanto pare sono ancora più importanti rispetto alle Storie che si vedono su Instagram, almeno così ha detto Zuckerberg, che ha ripetuto la parola “privato” decine di volte. La novità è il catalogo prodotti per WhatsApp Business, che potranno essere visionati direttamente all’interno dell’app.

Riguardo Facebook, un po di numeri: sono 400 i milioni di utenti all’interno dei Gruppi. Zuckerberg ha quindi annunciato una grande novità: un focus particolare sui Gruppi, importanti come gli Amici sull’app. Inoltre Facebook è stato riscritto e ridisegnato completamente: “più leggero e usabile, praticamente non è più blu“: una battuta, ma in effetti è così. I gruppi sono ora al centro dell’esperienza, proprio come lo erano prima gli amici. Anche l’icona di Facebook è cambiata, ora è tonda: disponibile subito negli Stati Uniti, arriverà nel corso delle prossime settimane in altri paesi.

Facebook

Anche su Instagram la via è aggiungere interazione private, con le Storie e lo shopping. Proprio così, il CEO ha annunciato un nuovo canale all’interno di Instagram, chiamato proprio Shopping. Riguardo le Storie, ci sono due novità: Create Mode e l’adesivo per le donazioni, in cui si era parlato tempo fa in alcune indiscrezioni.

Si è parlato anche di realtà virtuale con l’annuncio di Oculus Rift S e soprattutto Oculus Quest, il visore senza fili, ma questa è un’altra storia.

Oculus