QR code per la pagina originale

Microsoft annuncia nuovi servizi IA per Azure

Microsoft ha condiviso una serie di annunci pre Build 2019 dedicati ad Azure ed al machine learning.

,

Microsoft ha condiviso una serie di annunci pre Build 2019 e tra questi ci sono nuovi servizi di IA e di apprendimento automatico per Azure. La società afferma che oltre 1,3 milioni di sviluppatori utilizzano Azure Cognitive Services e adesso ha annunciato una nuova categoria chiamata Decision.

Come è facilmente intuibile, Decision è stato sviluppato per fornire raccomandazioni per aiutare le persone a prendere decisioni. La nuova funzione include Personalizer, che utilizza l’apprendimento per rinforzo. Altri aggiornamenti di Cognitive Services riguardano Ink Recognizer e Form Recognizer. Inoltre sono disponibili anche i servizi cognitivi all’interno di Azure Search. Microsoft ha anche annunciato la disponibilità del supporto a ONNX Runtime per Nvidia Tensor RT e Intel nGraph. Sono inoltre disponibili nuove funzionalità MLOps per Azure DevOps, una nuova interfaccia visuale per il machine learning ed altro.

Altro importante annuncio è Azure Blockchain Service che è progettato per semplificare la creazione di nuove reti blockchain. La società ha anche annunciato che la piattaforma Ethoro di JP Morgan, chiamata Quorum, è la prima a sfruttare questa novità.

Trattasi di annunci molto importanti perché riguardano il mondo di Azure su cui la società sta investendo moltissimo e che sta avendo ottimi riscontri da parte dell’utenza aziendale.

Microsoft ha anche annunciato IoT Plug and Play che ha lo scopo di semplificare il complicato mondo dell’IoT. Trattasi di un linguaggio di modellazione aperto, progettato per consentire ai dispositivi di connettersi perfettamente al cloud. Infine, spazio per Azure SQL Database Edge che porta l’esperienza di Azure SQL Database e di SQL Server sull’edge. Supporterà sia i dispositivi ARM che AMD64.

Questi annunci hanno lo scopo di evidenziare il posizionamento di Microsoft Azure come il miglior cloud per l’intelligenza artificiale, la mixed-reality, l’edge computing e la blockchain.

Con buona probabilità, di questi importanti argomenti se ne parlerà in maniera più approfondita la prossima settimana, quando prenderà via Build 2019, l’evento annuale di Microsoft dedicato ai suoi sviluppatori in cui la società è solita annunciare diverse novità per il suo ecosistema. Appare chiaro, dunque, che uno dei grandi protagonisti di Build 2019 sarà Azure.