QR code per la pagina originale

Windows Mixed Reality, 11% di share su SteamVR

Secondo i dati di Steam, i visori che utilizzano la piattaforma Windows Mixed Reality di Microsoft detengono poco più dell'11% di share.

,

Notizie incoraggianti per Microsoft e per il suo progetto relativo alla piattaforma Windows Mixed Reality. Secondo i dati di Steam, raccolti da coloro che utilizzano il loro portale per accedere alla propria raccolta di app SteamVR, i visori che utilizzano la piattaforma di Mixed Reality detengono, nel periodo di aprile 2019, poco più dell’11% di share, un dato in crescita dello 0,5% rispetto al mese scorso.

I dati di Steam, ovviamente, devono essere presi con le pinze perchè non sono assoluti, tuttavia mettono in evidenza come la piattaforma di Microsoft si sia ricavata progressivamente una fetta di mercato abbastanza interessante. Oculus Rift e HTC Vive sono ancora molto lontani ma il dato è assolutamente incoraggiante visto che la piattaforma di Microsoft è ancora molto giovane e che i visori che l’utilizzano non sono ancora presenti in tutti i mercati. Microsoft crede molto nel suo progetto Windows Mixed Reality e sta investendo su di lui molte energie e risorse. Questi dati sembrano indicare che la strada intrapresa sia quella giusta. Ovviamente, c’è ancora molto da fare per migliorare e per offrire agli utenti novità software e hardware che possano far fare alla piattaforma un altro passo in avanti.

Importanti annunci su Windows Mixed Reality non ce ne sono, infatti, da tempo, solo affinamenti e così pure sul fronte hardware mancano prodotti top. Per fare un importante salto di qualità è quindi necessario che la casa di Redmond presenti qualcosa di nuovo.

oggi prende via l’appuntamento di Build 2019, l’annuale conferenza per gli sviluppatori della società. Questa occasione potrebbe essere quella giusta per Microsoft di presentare alcune novità proprio in merito al futuro della Mixed Reality.