QR code per la pagina originale

SpaceX, avvistati in cielo i satelliti Starlink

Emergono i primi video di cittadini che hanno avvistato una sorta di treno luminoso in cielo, sono proprio i satelliti Starlink di SpaceX.

,

Di recente SpaceX ha lanciato il Falcon 9 carico di 60 satelliti della nuova costellazione Starlink. Questi sono solo i primi dei 12 mila ad essere già stati posizionati su diverse orbite per fornire connettività. Ogni satellite Starlink lanciato pesa circa 227 chilogrammi e questi sono i primi di migliaia che andranno a formare una vera e propria costellazione in orbita attorno alla Terra. Serviranno ad avere una connessione ad internet anche negli angoli più remoti del globo. Di solito le fasi più importanti del lancio dei satelliti vengono riportate da video ufficiali, ma questa volta è finito in rete un video amatoriale veramente sorprendente.

L’astronomo amatoriale Dr. Marco Langbroek è stato in grado di calcolare perfettamente la traiettoria dei satelliti dopo che sono stati rilasciati in orbita per riuscire a riprenderli in video in fila indiana. Dalle immagini amatoriali si nota che i satelliti hanno già aperto i pannelli solari che si vedono molto chiaramente soprattutto ore notturne.

Come sono state realizzate le immagini amatoriali

L’astronomo ha catturato le incredibili immagini grazie a una fotocamera di sorveglianza WATEC 902H dotata di un obiettivo Canon FD 1.8/50 mm. La caratteristica di questa fotocamera è rappresentata dalla sua capacità di registrare solo in bianco e nero e di essere molto sensibile in condizioni di scarsa luminosità.

Nel video amatoriale però si vedono solo 56 satelliti disposti in fila indiana. Probabilmente gli altri 4 avranno già intrapreso un’altra direzione e quindi sono così distanti da non essere stati catturati dalla fotocamera. Questa potrebbe essere l’unica spiegazione possibile perché in effetti ad ogni passaggio, ogni notte ne avvengono 2-3 circa, saranno sempre più lontani tra loro.

Parte quindi la corsa all’avvistamento da ogni parte del globo, ci sono già altre segnalazioni, si immagini quando tra qualche anno supereranno le diecimila unità.