QR code per la pagina originale

E3 2019, tutte le novità di Microsoft Xbox

Dopo Electronic Arts arriva il turno di Microsoft che porta sul palco dell'E3 tutte le sue novità, da Project xCloud alla nuova console.

,

Dopo una non proprio entusiasmante conferenza pre-E3 2019 targata Electronic Arts arriva il turno di Microsoft che porta sul palco della conferenza videoludica più importante del mondo tutte le sue novità, da Project xCloud alla nuova console passando per tantissimi giochi. Tantissima carne al fuoco, tanta computer grafica ma poco gameplay. Ma andiamo con ordine.

La conference alza il sipario con Ninja Theory che mostra il trailer di Bleeding Edge, un coop 4vs4 che ricorda un po’ lo stile grafico di Overwatch. Alpha tecnica dal 27 giugno. Poi è il turno di Ori and the Will of the Wisps. Disponibile dal 11 febbraio 2020.

La conferenza mostra un titolo dopo l’altro ad un ritmo pazzesco. Continua con una sorta di Diablo con la grafica di Minecraft, chiamato Minecraft Dungeons. In arrivo nella primavera del 2020 con modalità co-op da 4 giocatori online o 4 in locale. Un action ambientato nell’universo di Guerre Stellari: Star Wars Jedi Fallen Order, disponibile 15 novembre 2019

Blair Witch, survival horror che – come suggerisce il nome – dà particolare importanza alla videocamera e alle riprese claustrofobiche proprio come il film del 1999.

Cyberpunk 2077 di CD Projekt non poteva mancare, ovviamente. Il gioco si mostra con un trailer in computer grafica con una grandissima sorpresa: l’attore Keanu Reeves, che molto probabilmente ricoprirà il ruolo di comprimario del protagonista. E dopo averlo visto nel trailer, l’attore americano si è presentato in carne ed ossa sul palco annunciando la data di uscita del gioco: 16 aprile 2020.

Calano i “toni” con una serie di indie. Poi è la volta dell’atteso Xbox Game Pass per PC – già disponibile – con oltre 100 giochi entro agosto, tra i quali titoli recenti come Metro Exodus. L’open beta parte già da oggi. Annunciato anche Ultimate Xbox Games: a 12.99 euro – in offerta il primo mese ad un solo euro – comprende Xbox Game Pass per console, Xbox Live Gold e Xbox Game Pass per PC. Anche questo pacchetto è già disponibile sul sito di Xbox.

Tornato a sorpresa Flight Simulator per PC, che si presenta sul palco con un trailer dalla grafica davvero pazzesca, poi il remake di Age of Empires II – Definitive Edition con una nuova campagna e una scelta grafica davvero molto interessante. Anche in questo caso solo PC.

Piccola parentesi per il divertente Wasteland 3. Sale poi sul palco Tim Schafer, numero di Double Fine recentemente acquisita proprio da Microsoft. Ed ecco Psychomauts 2. Nuovo titolo Lego Star Wars con tutti i nove film. In arrivo nel 2020.

Dragon Ball Z Kakarot, un action RPG nell’universo di Dragon Ball. Disponibile a inizio 2020. Poi uno stranissimo thriller con inquadrature fissa dall’alto dove il protagonista viene bloccato in una sorta di loop temporale di 12 minuti, che è anche il titolo del videogioco: 12 Minutes. Way to the Woods in arrivo nel 2020. Un puzzle adventure con protagonisti mamma cervo e il piccolo cerbiatto.

Arriva poi il momento del nuovo Gears of War 5 con un trailer decisamente singolare e chiaramente studiato per spingere sulla protagonista femminile. In arrivo il 10 settembre. Gli abbonati al pacchetto Ultimate potranno giocarlo 4 giorni prima. Mostrata poi una nuova modalità di gioco chiamata Escape con le locuste “zombificate”.

Il restyling del controller Xbox Elite, tensione per gli analogici configurabile, nuovo grilletto, tre profili configurabili e tanto altro. Una piccola “comparsata” per l’open world a tema zombie Dying Light 2 in arrivo a primavera 2020, e l’espansione Forza Horizon 4 Lego Speed Champions, dove i mattoncini Lego si fondono con le corse del corsistico firmato Turn 10. Disponibile dal 13 giugno. Espansione di State of Decay 2 che proporrà due percorsi narrativi differenti. Arriva pure Phantasy Star Online 2.

Solo per Xbox, CrossfireX in arrivo nel 2020. Anche in questo caso mostrato un trailer in CG che racconta poco o nulla di quello che sembra essere un titolo fortemente bellico, probabilmente tattico e cooperativo. Tales of Arise che si mostra con un upgrade grafico davvero importante rispetto ai vecchi capitoli della serie Tales of. In arrivo nel 2020.

Non poteva mancare Borderlands 3, ma la vera sorpresa è Elden Ring, il videogioco che vede la collaborazione dello scrittore George R.R. Martin e Hidetaka Miyazaki. Trailer in computer grafica con poca “ciccia”, ma che conferma un prodotto dal potenziale enorme.

Project Xcloud, per quanto riguarda la tanto attesa risposta a Google Stadia è lo stesso Phil Spencer a parlarne senza però dare troppi dettagli: il numero uno di Xbox si limita a spiegare che la tecnologia si baserà su una sorta di cloud ibrido. “La console sarà il server”. Ancora però è tutto molto magmatico e verrà probabilmente dettagliato meglio nei prossimi giorni.

E la nuova console? Confermata la presenza dell’SSD per ridurre i tempi di caricamenti – come Sony – e una potenza di calcolo quattro volte più potente rispetto a Xbox One X. Data? Natale 2020. Ancora niente nome, resta “Project Scarlett”, che sarà venduta al lancio con il nuovo Halo Infinite.

Video:Microsoft HoloLens 2