Fujifilm Instax Mini LiPlay: ecco la nuova piccola istantanea con l’audio

Il mondo della fotografia istantanea è da definirsi immortale: nell’era dei cellulari e dei social, dove ogni contenuto nasce per essere “bruciato” al momento, sopravvive anche quella fetta di utenti che sono rimasti affezionati alla stampa degli scatti appena effettuati, con lo scopo di andare a fissare i momenti anche su carta. Fujifilm ha presentato la

Il mondo della fotografia istantanea è da definirsi immortale: nell’era dei cellulari e dei social, dove ogni contenuto nasce per essere “bruciato” al momento, sopravvive anche quella fetta di utenti che sono rimasti affezionati alla stampa degli scatti appena effettuati, con lo scopo di andare a fissare i momenti anche su carta. Fujifilm ha presentato la sua nuova istantanea, una fotocamera che in linea con il trend di mercato presenta un’interfaccia digitale, un sensore da 4,9 megapixel ed un display da 2,7 pollici di diagonale. LiPlay nasce infatti per stampe da 8,6×5,4 centimetri ma, grazie all’app ufficiale, può permetterci anche di inviare gli scatti ai nostri cellulari iOs o Android per editarli al meglio e poi pubblicarli sui social. Il design, molto interessante, pone in evidenza una caratteristica che non troviamo in fotocamere simili: un tasto che reca il simbolo di un microfono. Ebbene sì, Instax Mini LiPlay può registrare l’audio, generando un file di 10 secondi (prima o dopo la pressione) che può essere ascoltato inquadrando col cellulare un QR che viene stampato in foto. Insomma, un valore aggiunto ai ricordi, che può riportarci alla mente l’atmosfera delle proprie vacanze o delle gite con gli amici.

Ti potrebbe interessare
La nascita e il futuro del multitouch a Cupertino
Apple

La nascita e il futuro del multitouch a Cupertino

Grazie ad un articolo apparso su Mac rumor possiamo ricostruire una breve cronistoria riguardante la nascita del multitouch utilizzato da Apple.Gli odierni iPhone e iPod Touch sono figli di una tecnologia inventata e prodotta da Wayne Westerman e John Elias, che nel 1998 fondarono FingerWorks, un’azienda che fece del multitouch il proprio business, creando periferiche

Trucco: aggiungere cartelle al Dock
Apple

Trucco: aggiungere cartelle al Dock

Il Dock di Tiger è un punto di riferimento per gli utenti Mac.Questo trucco permette di aumentarne l’utilità trasformandolo in un vero e proprio menù.Nell’immagine presente in questo post vediamo come la cartella accanto al cestino sia un menù contenente tutte le applicazioni presenti nell’omonima cartella. In questo modo possiamo avere a portata di mouse