QR code per la pagina originale

Windows 10, nuova ondata di update cumulativi

Microsoft ha rilasciato una nuova tornata di aggiornamenti cumulativi per molte delle versioni di Windows 10; tanti correttivi e bug fix.

,

Microsoft ha rilasciato una nuova tornata di aggiornamenti cumulativi per Windows 10. Il Patch Tuesday è stato appena una settimana fa ma oramai il gigante del software ha abituato i suoi utenti a molteplici rilasci di aggiornamenti qualitativi nel corso di ogni mese. Anzi, si può affermare che per Windows 10 il Patch Tuesday non sia una ricorrenza più così importante.

Per aggiornamenti qualitativi o cumulativi si intendono update che vanno a risolvere bug e a chiudere problemi di sicurezza. Nessuna nuova funzionalità viene implementata. Per quanto riguarda questa nuova tornata di update, tutti coloro che dispongono di PC con a bordo Windows 10 October 2018 Update, potranno scaricare ed installare la patch KB4501371. Il change log è davvero molto vasto, segno che Microsoft ha lavorato davvero molto per risolvere tanti piccoli problemini di questo sistema operativo.

Per chi dispone di PC con a bordo Windows 10 April 2018 Update, la casa di Redmond ha rilasciato la patch KB4503288. Anche in questo caso il change log è davvero molto corposo. Per i PC con Windows 10 Fall Creators Update, il gigante del software ha distribuito la patch KB4503281. Pure in questo caso la lista dei correttivi è decisamente molto lunga.

Per Windows 10 Creators Update, Microsoft ha distribuito la patch KB4503289. In questo caso, invece, il change log è molto meno corposo ma la lista dei correttivi è sicuramente sempre molto importante. Infine, per Windows 10 Anniversary Update è disponibile la patch KB4503294 che va a risolvere una lunga lista di criticità.

Nessun aggiornamento, invece, per Windows 10 May 2019 Update che sicuramente arriverà tra non molto. Vista l’importanza degli update, il suggerimento è quello di andarli a scaricare quanto prima attraverso lo strumento di Windows Update.

I più curiosi possono visionare i completi change log all’interno del sito ufficiale di supporto di Microsoft.

Fonte: Neowin • Immagine: AFANASEV IVAN via Shutterstock