QR code per la pagina originale

Windows 10 20H1 build 18932 agli Insider: novità

Microsoft ha distribuito la nuova build 18932 di Windows 10 20H1; arrivano novità per l'accessibilità, per le notifiche e per l'app Your Phone.

,

Microsoft ha rilasciato agli Insider la nuova build 18932 di Windows 10 20H1. Trattasi di una nuova build di sviluppo del futuro grande step funzionale di Windows 10 che arriverà per tutti nel corso della primavera del 2020. Il change log di questa nuova build mette in evidenza una serie di interessanti piccole novità. Nulla di particolarmente innovativo ma alcune nuove funzionalità sono comunque degne di menzione.

Innanzitutto, Microsoft ha introdotto affinamenti e miglioramenti per tutti coloro che utilizzano il controllo oculare come strumento di accessibilità. Per esempio, tramite il tracking oculare sarà possibile effettuare operazioni di drag-and-drop e molto altro. Sempre in ottica accessibilità sono stati introdotti affinamenti a Windows Narrator che, adesso, per esempio, sarà anche in grado di iniziare a leggere automaticamente il contenuto di email e pagine Web. Miglioramenti anche allo strumento della Lente d’ingrandimento.

Questa nuova build di sviluppo di Windows 10 introduce anche alcune novità atte a semplificare la gestione delle notifiche. Per esempio, gli utenti potranno silenziare le notifiche di una determinata app ed aprire le Impostazioni delle notifiche direttamente dalla notifica stessa. Inoltre, sarà possibile ordinare cronologicamente le notifiche.

Arrivano affinamenti anche per l’app Your Phone (Il tuo telefono). La novità riguarda la funzione “Phone Screen“, ancora in test presso gli Insider, che permette di gestire le app dello smartphone direttamente dallo schermo del PC. Al riguardo, arriva adesso, il supporto touch quando si interagisce con lo smartphone.

Presente poi una lunga lista di correttivi e di ottimizzazioni. Ovviamente sono presenti ancora molti problemi noti. Windows 10 20H1 è ancora all’inizio del suo percorso di sviluppo e quindi non può ancora considerarsi una piattaforma stabile. Proprio per questo, il suggerimento è quello di sperimentare questa build solamente all’interno di macchine espressamente adibite ai test.

Fonte: Microsoft • Immagine: itkannan4u via Pixabay
Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=843335 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).