QR code per la pagina originale

Amazon: gift card Xbox a 5€ anziché 45, un errore

Su Amazon Italia carte regalo Xbox da 45 euro vendute a 5 euro, in molti ne hanno approfittato.

,

Difficile dimenticarsi quella super offerta di Kindle Fire ad un solo euro su Amazon, che poi si rivelò un errore con tanto di scuse ufficiali da parte del colosso dell’e-commerce (che dovette cancellare gli ordini). Nella giornata di ieri, 8 settembre, è accaduta più o meno la stessa cosa ma l’oggetto in questione era una gift card per Xbox, la console di Microsoft.

La carta regalo per Xbox Live da 45 euro sono state infatti messe in vendita su Amazon Italia al prezzo di 5 euro, con un massimo di due acquisti per ogni ordine. Le gift card sono carte regalo spendibili sugli Store Xbox e Microsoft, e sembra che in diversi abbiano approfittato di questa “strana offerta” di Amazon Italia.

Al momento, ovviamente, l’offerta non è più valida, e – come fanno sapere i colleghi di Everyeye che hanno contattato il servizio clienti di Amazon Italia – sembra che si sia trattato di un errore. A questo link potete trovare la gift card al suo prezzo originario, tra l’altro balzata in prima posizione tra gli acquisti alla voce Videogiochi dell’e-store più famoso al mondo, il che fa capire la portata di questa svista.

Tantissimi gli utenti che ieri sono riusciti ad approfittare della stramba “offerta” riuscendo ad accumulare crediti a dir poco faraonici sul Microsoft Store, pari in certi casi a migliaia di euro. Per quanto riguarda gli ordini evasi e i relativi crediti già riscattati, ormai Amazon non potrà pretendere nulla dagli utenti, mentre per quanto riguarda gli ordini non ancora evasi Amazon effettuerà la cancellazione con rimborso immediato.

Resta da capire se il credito accumulato con questa “offerta” resterà tale oppure Microsoft correrà ai ripari annullandone in qualche modo la validità. Nel caso dei Kindle Fire ad 1 euro di tre anni fa, Amazon ammise l’errore (causato da un banale errore informatico) e cancellò immediatamente gli ordini, anche se una piccolissima parte di fortunati acquirenti riuscì comunque a ricevere un Kindle Fire al costo di un caffè espresso.