QR code per la pagina originale

PES 2020, prima grande patch a ottobre

PES 2020 riceverà il primo grande aggiornamento verso la fine di ottobre, secondo quanto rivelato da Konami.

,

La stagione calcistica è iniziata anche su console e PC, con PES 2020 che si trova a dare battaglia al nuovo FIFA, rinnovando la sfida di ogni anno. Il gioco di Konami è uscito pochi giorni fa, ma la società nipponica ha già fornito alcuni indicazioni relative alle principali modifiche che verranno apportate con il primo grande aggiornamento.

La patch sarà distribuita verso la fine di ottobre e si concentrerà su due aspetti principali. Lo sviluppatore vuole in primis migliorare il modo in cui i calciatori reagiscono alle palle vaganti, e poi intende perfezionare il posizionamento delle linee di centrocampo e difesa. Konami spera infatti che i giocatori facciano del loro meglio per provare a guadagnare il possesso del pallone, al fine di rendere la partita ancora più realistica. Inoltre, dal momento che alcuni utenti hanno notato che c’è troppo spazio tra le linee di difesa e centrocampo, motivo per cui i passaggi in verticale sono eccessivamente pericolosi alla retroguardia, il team di sviluppo ha ben pensato di rivedere il posizionamento delle squadre.

Di recente, gli utenti hanno sottolineato come l’arbitraggio e la reattività fossero migliori nella demo. Tuttavia, Konami ha spiegato di non poter tornare alla versione dimostrativa, perché così facendo andrebbe a ripristinare anche una serie di bug non presenti nel prodotto finale. Di conseguenza, per vedere ulteriori modifiche sarà necessario attendere correzioni future. Al momento non è stata specificata la data in cui verrà distribuita la prima grande patch di PES 2020; maggiori dettagli verranno forniti in seguito.

Intanto, il calcistico della società giapponese ha ricevuto nei giorni scorsi l’aggiornamento delle rose delle squadre sulla base degli ultimi colpi di calciomercato, con il passaggio di Icardi al PSG o Lukaku all’Inter (giusto per fare un paio di esempi).