QR code per la pagina originale

Mario Kart Tour disponibile: tutti i dettagli

Mario Kart Tour, la versione mobile del celebre racing, è finalmente disponibile per dispositivi iOS e Android.

,

Si sa, quando impazza la “Mario Kart mania” è difficile non rimanerne coinvolti. La serie mette l’idraulico in salopette e i suoi amici (e nemici!) sui kart, dando inizio a gare mozzafiato e senza regole. Ora, il titolo giunge per la prima volta su dispositivi iOS e Android, con il nome di Mario Kart Tour! La voce si è diffusa rapidamente sui social e sono già tanti gli utenti che lo hanno scaricato gratuitamente. Quali sono però le novità della versione per smartphone e tablet?

Come la maggior parte dei titoli mobile, anche Mario Kart Tour si basa sulle microtransazioni (d’altro canto il gioco è free-to-play, dunque gli sviluppatori devono rientrarci in qualche modo): gli utenti possono infatti acquistare la stamina, vale a dire carburante utile per cimentarsi in ulteriori gare. Nel caso in cui non volessero farlo, una volta esaurita la stamina dovranno attendere il tempo indicato per riottenerla senza sborsare un centesimo. Inoltre, Nintendo ha pensato a un inedito Gold Pass, una specie di abbonamento che sarà venduto a 4.99 euro al mese: in pratica, gli abbonati potranno sbloccare la modalità 200cc e guadagnare delle ricompense d’oro attraverso le gare, come anche altre chicche in esclusiva (personaggi, vetture, eccetera).

Diversi i circuiti disponibili, tratti dai vari titoli della serie. Gli utenti avranno la possibilità di personalizzare l’avatar, scegliere il personaggio e fabbricare il proprio bolide con le componenti disponibili. Per quanto riguarda il gameplay, Nintendo ha pensato bene di semplificarlo per rendere Mario Kart Tour più immediato e adatto a chiunque, sia ai giocatori casual che a quelli più avvezzi. Di conseguenza, gli utenti non avranno bisogno di accelerare: tenendo il dispositivo in verticale, basterà trascinare il dito sul display verso destra o sinistra per curvare e raccogliere oggetti.

Il progetto era stato annunciato un anno fa attraverso Twitter ed è un’ulteriore prova di come Nintendo ritenga importante il mercato mobile (lo aveva già dimostrato lanciando Super Mario Run e Animal Crossing).