QR code per la pagina originale

Satispay raggiunge gli 800 mila iscritti

Satispay continua a crescere velocemente e, adesso, festeggia il traguardo degli 800 mila iscritti.

,

Satispay, l’app tutta italiana che ha saputo rivoluzionare i pagamenti con smartphone, continua a crescere e dopo aver guadagnato 20 mila nuovi utenti nell’ultima settimana, festeggia il traguardo degli 800 mila iscritti. Un successo raggiunto grazie alla qualità del servizio e alla sua diffusione. Ma i numeri positivi di Satispay non solo solamente lato consumer. La piattaforma continua a registrare il costante aumento anche degli esercizi commerciali convenzionati, oggi arrivati a quasi 90 mila.

Piattaforma a cui hanno aderito non solo grandi realtà come Esselunga, Benetton, Caffè Vergnano, Grom, MyChef, Old Wild West, Total Erg, Kasanova, Motivi, Arcaplanet, Coop, Trenord, Pam, Eataly, Naturasì, Tigotà, Pittarosso, Yamamay, Carpisa, Brico Io, Lagardère, Iperal, Liu Jo, Particolari e tanti altri ma anche tantissimi piccoli esercenti indipendenti.

Satispay, si ricorda, è una piattaforma di mobile payment basata su un network alternativo alle carte di credito e debito. Può essere utilizzata attraverso una chiara e semplice app per iOS ed Android da chiunque abbia un conto corrente bancario per scambiare denaro con i contatti della propria rubrica telefonica e pagare nei punti vendita ed e-commerce convenzionati con la stessa semplicità con cui si invia un messaggio.

Per gli aderenti non ci sono costi di iscrizione, di invio o ricezione pagamenti. Per i punti vendita non sono previsti costi di attivazione o canoni mensili ma soltanto una commissione fissa di 0,20 euro per i pagamenti superiori a 10 euro: tutti gli incassi inferiori a questa soglia non hanno alcuna commissione.

Alberto Dalmasso, CEO e co-founder, commenta così questo traguardo:

Nell’ultimo anno abbiamo visto raddoppiare il numero di utenti e al contempo triplicare i pagamenti, tracciando il percorso per passare dall’essere un’abitudine settimanale a quotidiana. Segno di una community particolarmente affamata di nuove opportunità di pagamento. La crescita esponenziale che stiamo registrando conferma che per incidere significativamente nel cambiare le modalità di acquisto quotidiane e di accettazione dei pagamenti per qualsiasi importo, servono strumenti semplici, trasparenti ed economici. Siamo nati con l’obiettivo di sostituire il contante per semplificare la vita ai consumatori dando una risposta agli esercenti che hanno la necessità di rendere più economiche e comprensibili le commissioni che devono pagare. Abbiamo lavorato, e continueremo a farlo, nella logica di offrire degli incentivi e dei vantaggi tangibili ai nostri utenti, consumer e business, e quello che vediamo è che chi prova Satispay non solo non torna indietro, ma coinvolge altre persone. C’è certamente ancora molta strada da fare per noi, ma siamo convinti che l’effetto virtuoso che stiamo registrando tra gli 800 mila iscritti al nostro servizio possa rappresentare un buon esempio di efficaci dinamiche che portano alla riduzione dei contanti. Anche questo è un valore che ci apprestiamo a trasferire su altri mercati europei.