QR code per la pagina originale

Google ti porta a Versailles con la VR

Google sfrutta la realtà virtuale per portare gli utenti di HTC Vive e Oculus Rift nella grandiosa reggia di Versailles.

,

La reggia di Versailles è uno dei luoghi di interesse più importanti della Francia, nonché bene protetto dall’UNESCO dal 1979, e oggi può essere visitata grazie a Google. Comodamente da casa propria.

Se infatti può essere frustrante fare file interminabili o girare tra la folla, il colosso della ricerca permette adesso di cimentarsi in un tour privato della residenza reale di Luigi XIV indossando un visore VR (realtà virtuale). Si tratta del più grande progetto di fotogrammetria mai realizzato nel castello, con 21 stanze ricreate. Gli utenti di HTC Vive e Oculus Rift possono osservare da vicino oltre cento sculture, dipinti e altre opere d’arte, potendo godersele con incredibili dettagli. In totale, l’azienda di Mountain View ha raccolto oltre 4 TB di dati (15 miliardi di pixel) e consente ai possessori dei visori di visitare una serie di stanze iconiche come l’Opéra, completata nel 1770, e la Galleria degli Specchi.

Nella descrizione dell’app su Steam si può leggere:

Arazzi, dipinti, soffitti, sculture e mobili, tutto è a portata di mano con il tuo controller per garantirti un accesso illimitato e privilegiato ai tesori di Versailles. Per un’esperienza più intima, passa alla modalità notturna ed esplora il Palazzo alla luce dei caminetti.

Non soltanto di giorno insomma, grazie a Google la reggia può essere visitata anche con una suggestiva atmosfera notturna. Qualora non si fosse in possesso di un visore Vive o Rift (per ora l’app è disponibile solo su queste due piattaforme), BigG ha inoltre rivelato una specie di mostra online che espone oltre 390 risorse, tra cui oggetti, manufatti e dipinti. È possibile fare un tour privato di sei delle sale più famose del Palazzo andando sul sito di Arts & Culture.