QR code per la pagina originale

Surface Neo: doppio schermo e Windows 10X

Microsoft ha svelato il nuovo Surface Neo, il primo Surface doppio schermo con sistema operativo Windows 10X.

,

Surface Neo è ufficiale. Microsoft ha finalmente tolto i veli sul nuovo e misterioso dispositivo su cui si è speculato molto negli ultimi mesi e che tutti conoscevano con il nome di Centaurus. Un dispositivo a doppio schermo, come da attese e che ricorda molto il concept Courier sempre di Microsoft. Arriverà solamente per le festività del 2020 ma la casa di Redmond ha voluto dare un assaggio del futuro della linea Surface. Ogni dettaglio è stato curato nei minimi dettagli. Surface Neo è spesso solamente 5,6 mm e pesa appena 655 grammi. Per garantire la massima resistenza, i due display sono protetti da un vetro Gorilla Glass.

Sarà dotato di chip custom Intel e disporrà di una speciale tastiera removibile da applicare su uno dei due schermi. In questo modo è possibile trasformare Neo in un piccolo notebook. Particolarità, a seconda di come sarà posizionata la tastiera, sarà possibile disporre sulla porzione del display scoperta di alcune funzionalità avanzate, come il trackpad. Ovviamente supporta la Surface Slim Pen, la stessa del Surface Pro X. La cerniera tra i due display permette un movimento a 360 gradi. Gli schermi dispongono di una diagonale da 9 pollici ed una volta aperti, lo spazio è paragonabile a quello di un 13 pollici.

Windows 10X

Il sistema operativo è un’evoluzione di Windows 10 dedicata espressamente ai dispositivi con doppio display. Nome del sistema operativo, Windows 10X, come da indiscrezioni. L’interfaccia della piattaforma è stata ottimizzata per poter funzionare su questi dispositivi. Non sarà solo il Surface Neo a disporne ma anche tutti i prodotti similari di partner come ASUS, Dell, HP e Lenovo. Windows 10X sarà disponibile su dispositivi dual-screen e pieghevoli a partire dall’autunno del 2020.

Questa piattaforma nasce per essere da subito intuitiva. Non ci sarà quindi bisogno di imparare ad utilizzarla da zero. Basata su OnCore, offre diverse modalità di visualizzazione. Ci saranno tutte le principali app di Windows 10, comprese le app desktop win32. Nuovo il menu Start che non disporrà più delle Live Tile.