QR code per la pagina originale

OnePlus 8, schermo con foro per la fotocamera?

Il OnePlus 8 dovrebbe avere uno schermo dual edge da 6,5 pollici, processore Snapdragon 865, tre fotocamere posteriori e fotocamere frontale in-display.

,

Il OnePlus 7T deve ancora arrivare sul mercato (il lancio internazionale è previsto per il 10 ottobre), ma già iniziano a circolare le prime indiscrezioni sul OnePlus 8. Il noto leaker Steve Hemmerstoffer (alias OnLeaks) ha ottenuto alcuni render, basati sui disegni originali di OnePlus, che svelano il possibile design dello smartphone che dovrebbe essere annunciato a maggio 2020.

Rispetto al OnePlus 7T ci sono tre principali novità. Il modulo fotografico posteriore non ha più la forma circolare. Il produttore cinese dovrebbe utilizzare un layout identico a quello del OnePlus 7, ma con una fotocamera aggiuntiva. Non sono al momento note le specifiche di sensori e obiettivi. Il flash dual LED è invece esterno al modulo. La seconda differenza è rappresentata dallo schermo Fluid AMOLED (forse con diagonale di 6,5 pollici e refresh rate di 90 Hz). Come si vede nelle immagini, il display è curvo su entrambi i lati. Un simile pannello viene oggi utilizzato solo per i modelli Pro.

La novità più evidente è il foro per la fotocamera frontale nell’angolo superiore sinistro. OnePlus avrebbe quindi deciso di abbandonare il notch a goccia. Anche in questo caso non ci sono informazioni su sensore e obiettivo. Si prevedono comunque aggiornamenti rispetto al OnePlus 7T. Lungo i lati ci sono i pulsanti per accensione e volume, alert slider, porta USB Type-C, slot per SIM e altoparlante.

Le dimensioni dovrebbero essere 160,2×72,9×8,1 millimetri (9,3 millimetri con la sporgenza del modulo fotografico). Secondo il sito CashKaro, il OnePlus 8 supporterà la ricarica wireless. Il produttore cinese ha sempre sostenuto che la tecnologia non offre una velocità adeguata. Altre possibili specifiche sono le seguenti: processore Snapdragon 865, 8 GB di RAM e 128/256 GB di storage. Il sistema operativo sarà ovviamente OxygenOS 10 basato su Android 10.