QR code per la pagina originale

Opera 64 per desktop, più veloce e più privato

Opera 64 per Windows, macOS e Linux include un tracker blocker e nuove funzionalità per lo strumento Snapshot, tra cui il salvataggio dei siti in PDF.

,

La software house norvegese ha annunciato la disponibilità di una nuova versione del suo browser. Opera 64 per desktop (Windows, macOS e Linux) include un Tracker Blocker che offre una privacy migliore durante la navigazione. Il tool si aggiunge a quelli già esistenti, ovvero ad blocker, finestra privata e VPN gratuita. Gli utenti troveranno inoltre nuove funzionalità per lo strumento Snapshot.

Quando si naviga online i siti web “seguono” l’utente e raccolgono informazioni sulle sue preferenze. Il tracciamento è solitamente utile perché consente di personalizzare un determinato servizio. Spesso però ci sono tracker di terze parti che creano un profilo dell’utente per vari scopi, il più diffuso dei quali è la visualizzazione di inserzioni pubblicitarie personalizzate. La funzionalità Tracker Blocker, che può essere attivata nel menu EasySetup o nelle impostazioni, blocca tutti gli script inclusi nella Tracking Protection List di EasyPrivacy.

In modo analogo all’ad blocker è possibile disattivare il blocco dei tracker per siti specifici. Opera afferma che il tracker blocker può velocizzare il caricamento delle pagine fino al 20% e, se usato in combinazione con l’ad blocker, si può ottenere un incremento fino al 76%. Per evitare la conservazione dei cookie e della cronologia di navigazione è sufficiente aprire una finestra privata. Chi desidera nascondere il vero indirizzo IP può attivare la VPN integrata nel browser.

Opera 64 per desktop introduce infine nuove funzionalità per il tool Snapshot. È possibile scattare uno screenshot delle pagine web, salvare l’intero sito in PDF, effettuare il cropping, applicare l’effetto sfocatura, disegnare forme (cerchio, triangolo e rettangolo) e aggiungere testo con tre tipi di carattere, emoji e selfie.