QR code per la pagina originale

Maker Faire Rome 2019: programma

Maker Faire Rome giunge alla settima edizione che si terrà tra il 18 ed il 20 ottobre; si parlerà di robotica, intelligenza artificiale e tanto altro.

,

Maker Faire è una grande fiera dedicata alla creatività. Nata nel 2006 nella zona di Bay Area di San Francisco, nel corso degli anni sempre più Paesi hanno fatto proprio l’evento organizzando appuntamenti locali. Tra gli appuntamenti mondiali più importanti c’è sicuramente quello di Roma che nel 2019 si terrà tra il 18 ed il 20 ottobre. La settima edizione romana di Maker Faire si svolgerà alla Fiera di Roma.

Maker Faire Rome è organizzato dalla Camera di Commercio di Roma, attraverso la sua Azienda speciale Innova Camera. L’appuntamento punta a mettere la città di Roma al centro del dibattito sull’innovazione. Maker Faire Rome è il più grande Maker Faire al di fuori degli Stati Uniti ed il secondo al mondo per numero di visitatori con 105 mila presenze registrate nell’edizione del 2018.

Anche l’evento 2019 sarà ricco di spunti e di novità.

Maker Faire Rome 2019: programma

Tantissimi i temi che si affronteranno durante questa 2 giorni romana. Robotica e intelligenza artificiale, economia circolare, IoT – Internet delle cose, manifattura digitale, foodtech, agritech, urbantech, mobilità smart, tecnologie per lo sport e la salute, edilizia sostenibile, realtà aumentata, spazio, artech, edtech e la novità Ask me Everything (matchmaking): saranno questi alcuni dei temi protagonisti dell’edizione 2019 di Maker Faire Rome.

Oltre 600 saranno i progetti esposti a Maker Faire Rome 2019, che occuperanno sette padiglioni della Fiera di Roma, suddivisi per Aree tematiche.

  • Padiglione 3: Re-think Bioeconomy, Circular Economy, Energy, Food & Agriculture
  • Padiglione 5: Learn Drones, Kids, Schools, Young Makers
  • Padiglione 6: Create Art, Cultural Heritage, Design, Health, Music, Sport
  • Padiglione 7: Discover Aerospace, EdTech, Science
  • Padiglione 8: Make 3D Printing, Digital Fabrication, Electronics, Startup
  • Padiglione 9: Research Artificial Intelligence, Robotics
  • Padiglione 10: Agorà Virtual Reality Conference, Virtual Reality

Tra i temi della settima edizione Maker Art, un progetto che vuole indagare la relazione tra arte contemporanea e nuove tecnologie, attraverso la creazione di percorsi sinergici e integrati tra maker e artisti internazionali selezionati. Nel mondo della scuola, delle aziende e della ricerca le nuove tecnologie come robotica, realtà aumentata e AI stanno offrendo nuove possibilità per migliorare l’educazione e la formazione. Spark – Light on EdTech vuole raccontare le novità del settore, condividere nuove idee e offrire momenti di condivisione culturale. L’obiettivo è quello di creare un network strategico a livello europeo che permetta uno scambio diretto di best practice fra formatori, ricercatori, aziende, studenti e, più in generale, tra le figure chiave delle tecnologie applicate all’educazione.

Nelle ultime due edizioni gli organizzatori di Maker Faire Rome, confortati da un crescente interesse di pubblico, hanno puntato molto sulla robotica e sull’intelligenza artificiale. E a conferma del forte interesse verso questi temi, per l’edizione 2019 si preannuncia un decisivo balzo in avanti: è stata, infatti, avviata una stretta collaborazione con l’Istituto di Robotica e Macchine Intelligenti (I-RIM), che avrà l’obiettivo di far dialogare il mondo della ricerca e dell’accademia con il mondo delle imprese e dell’industria.

La grande questione dell’economia circolare e, in particolare, la bioeconomy, il greenbuilding e il greentech sono temi quanto mai attuali che MFR ha trattato, con successo, proponendo dimostrazioni pratiche e ospitando dibattiti dei massimi esperti in materia.

Anche quest’anno, poi, Maker Faire Rome ospiterà un’ampia sezione orientata al settore spaziale, con lo scopo di concentrare le discipline, le attività e le realizzazioni attinenti o da essa derivanti. Il tema sarà l’esplorazione umana di Marte e, in particolare, il ruolo che i makers avranno nei primi insediamenti permanenti sul Pianeta Rosso.

Altra novità importante dell’edizione 2019 sarà Ask Me Anything un ampio spazio dedicato all’orientamento verso la cultura del digitale per le Pmi: esperti saranno a disposizione di imprenditori e professionisti per orientarli all’innovazione di processo e di prodotto con appuntamenti e incontri mirati.