QR code per la pagina originale

Project xCloud: al via i test pubblici

Microsoft ha dato il via alla fase di test pubblici di Project xCloud, il suo atteso servizio di streaming dei giochi.

,

Nuovo passo in avanti di Microsoft per il lancio di Project xCloud, il suo attesissimo servizio di streaming dei giochi. La casa di Redmond ha fatto sapere di aver dato il via alla fase di test pubblici per gli utenti Xbox negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Corea. Il gigante del software ha iniziato a invitare le persone a partecipare alla beta tra chi si era già registrato. In questa fase iniziale, lo streaming sarà limitato ai titoli Gears 5 , Halo 5: Guardians, Killer Instinct e Sea of ​​Thieves.

I tester hanno avuto la possibilità di iscriversi il mese scorso e per utilizzare la piattaforma di Project xCloud dovranno disporre di uno smartphone o tablet pc Android con Android 6.0 o versioni successive con supporto Bluetooth 4.0. Inoltre, dovranno disporre di un account Microsoft e di un controller Xbox One Bluetooth. Microsoft sta pianificando di espandere nel tempo il catalogo dei contenuti per l’anteprima di Project xCloud.

Microsoft ha stretto una partnership 5G con SK Telecom in Corea del Sud e partnership tecniche con T-Mobile negli Stati Uniti e Vodafone nel Regno Unito per ottimizzare xCloud per le reti mobili.

Kareem Choudhry, responsabile della divisione cloud gaming di Microsoft, ha evidenziato come sia arrivato il momento di mettere alla prova Project xCloud con una gamma più ampia di giocatori, dispositivi, ambienti e scenari d’uso reali.

Tutti coloro che si erano registrati alla beta dovrebbero iniziare a ricevere le email di invito in queste ore. Chi non la dovesse ricevere dovrà attendere ancora un po’. Microsoft progressivamente allargherà la platea di utenti che potranno avere accesso a questa fase di test pubblici.