QR code per la pagina originale

Tiscali Mobile, addio agli MMS

Dal primo di novembre, i clienti Tiscali Mobile non potranno più usufruire dei servizi MMS; arriveranno anche alcune rimodulazioni e forse il 4G.

,

In arrivo un’importante novità per i clienti Tiscali Mobile. Dal primo novembre, infatti, non sarà più possibile inviare MMS. L’operatore virtuale, infatti, ha deciso di cessare questo servizio. Il motivo si può facilmente immaginare e cioè che gli MMS oggi non sono praticamente più utilizzati in quanto gli utenti inviano contenuti multimediali attraverso app specifiche come WhatsApp. App che permettono di farlo pure gratuitamente sfruttando il piano dati delle tariffe. Mantenere attivo questo servizio non aveva, quindi, più alcun senso.

Ma novembre sarà importate per i clienti Tiscali Mobile anche per altri motivi. Innanzitutto perché arriveranno una serie di rimodulazioni tariffarie che colpiranno diverse tariffe commercializzate a partire dal mese di ottobre 2018. Ci saranno aumenti di prezzo che andranno da 1 a 3 euro. Tuttavia, contestualmente arriveranno anche maggiori bundle di traffico voce e SMS. Per esempio, Mobile Start che offre 60 minuti e 2 Giga di Internet a 2,50 euro, passerà a Mobile Start2 con 100 minuti, 10 SMS e 2 Giga a 3,99 euro.

Ma il mese di novembre sarà importante anche per un altro aspetto. Sebbene non ci sia una data ancora ufficialmente annunciata, in quel mese di clienti di Tiscali Mobile dovrebbero, finalmente, poter accedere alla rete 4G. Attualmente, infatti, i clienti dell’operatore virtuale possono disporre solamente di connettività 3G. Il passaggio al 4G significherebbe poter migliorare sensibilmente l’accesso ad Internet e poter, quindi, usufruire di servizi prima difficilmente accessibili.

Si ricorda, infine, che Tiscali Mobile si appoggia alla rete di TIM per poter offrire ai suoi clienti i servizi voce e dati.